Marianna Barbieri-Nini

soprano italiano

Marianna Barbieri-Nini (1818 – 1887), soprano italiano.

Marianna Barbieri-Nini

Citazioni su Marianna Barbieri-NiniModifica

  • È noto che la valentissima Barbieri-Nini, la creatrice della parte di Lady Macbeth nell'opera del Verdi, non era un occhio di sole. La sua bravura di artista, e la sua disavvenenza qual donna, appartengono egualmente alla Storia, che nulla vuol dimenticato di quanto si riferisce a chi ebbe un nome glorioso. (Giulio Piccini)
  • Ho sentita annunziata la Barbieri, con l'aggiunta di Nini. S'ella ha trovato marito, non può disperar più nessuno di trovarlo. (Giuseppina Strepponi)
  • Il suo intelletto e le sue virtù vocali ed artistiche erano così imponenti da farle perdonare la non comune infelicità della persona e bruttezza del volto. Virtù questa dipendente da un fascino spirituale superiore che il pubblico raramente subisce, disposto com'è per istinto a mal sopportare sulla scena la visione del brutto e dell'inelegante. (Gino Monaldi)
  • Vi fu un momento nella professione musicale, che non si parlava che della Barbieri. La sua stupenda voce, i suoi arditi slanci, il suo esteso repertorio la resero per moltissimi anni la delizia e il sostegno dei Pubblici e degli Impresarii. L'Accademia di Santa Cecilia di Roma, il Liceo di Belle Arti e la Filarmonica di Firenze, tante altre accreditate Accademie la fecero loro Socia, e il Gran Duca di Toscana la creò sua Cantante di camera. (Francesco Regli)

Altri progettiModifica