Magic in the Moonlight

film del 2014 diretto da Woody Allen

Magic in the Moonlight

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Magic in the Moonlight

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America, Francia
Anno 2014
Genere commedia, sentimentale
Regia Woody Allen
Sceneggiatura Woody Allen
Produttore Letty Aronson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Magic in the Moonlight, film del 2014 con Colin Firth ed Emma Stone, regia di Woody Allen.

  • Speriamo tutti che arrivi qualcuno dotato di superpoteri, ma l'unico superpotere certo brandisce una falce. (Stanley Crawford)

Dialoghi

modifica
  • Sophie Baker: Per qualche ragione le mie impressioni mentali sono nebulose.
    Stanley Crawford: Nebulose... Quando dice che le sue impressioni mentali sono nebulose si tratta di nembocumuli o cirri?
  • George: Ho avuto un'interessante conversazione con mister Tablinger, come si fa chiamare.
    Caroline: Davvero?
    George: Sì, direi che lui ha un classico disturbo nevrotico della personalità, già... Brillanti genitori che non andavano d'accordo, attaccato più a sua zia che a sua madre, ossessionato dalla mortalità: non crede in niente. Trova che la vita non abbia significato. Insomma, un perfetto depresso che sublima ogni cosa nella sua arte. È un grande artista. Uno che ha deciso di fare l'illusionista. Scelta interessante se quello che uno vuole è fuggire dalla realtà. Ma, come Freud, non si farà mai e poi mai sedurre da pensieri infantili solo perché sono più confortanti. Davvero un uomo infelice... Mi piace molto.
  • Stanley Crawford: Quello che non mi uccide mi rende più forte. L'ha detto un grande uomo.
    Zia Vanessa: Oh, non sarà quello di Dio è morto...
    Stanley Crawford: Proprio lui.
    Zia Vanessa: Comunque sia secondo me si sbagliava: quello che non ci uccide il più delle volte ci frega.

Altri progetti

modifica