Johnny English

film del 2003 diretto da Peter Howitt

Johnny English

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Johnny English

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2003
Genere azione, spionaggio, commedia, avventura
Regia Peter Howitt
Sceneggiatura Neal Purvis, Robert Wade, William Davies
Produttore Tim Bevan, Eric Fellner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Johnny English, film statunitense del 2003 con Rowan Atkinson e Natalie Imbruglia, regia di Peter Howitt.

TaglineNon sa cos'è la paura. Non sa cos'è il pericolo. Non sa proprio nulla.

FrasiModifica

  • È chiaro che l'inglese di nome English è uno sciocco. (Pascal Sauvage)
  • Sapete qual è quella merce che al mondo non è mai mancata né mancherà mai? I criminali, signori miei. I fuorilegge. (Pascal Sauvage)
  • [Rivolto al primo ministro] Oggi questo stupido paese deve solo stare a guardare, e fare quello che gli si diceva per un maledettissimo giorno! E col cavolo che l'ho fatto?! [rivolge il proprio sedere alla folla] E allora beccatevi a questo culo francese! (Pascal Sauvage)
  • [Dopo essere stato incoronato per errore Re al posto di Sauvage e ordinando alle guardie di portarlo via] Arrestate quell'uomo... e portatelo dentro! (Johnny English)

DialoghiModifica

  • Johnny English: Andiamo solo in Francia stasera? O facciamo una puntatina sui Pirenei tanto per?
    Agente Uno: Se glielo dicessi temo che poi dovrei ucciderla.
  • Ufficiale al funerale dell'agente Uno: È tutto in ordine, English?
    Johnny English: Dire che è in ordine è voler minimizzare, signore. Lei sta entrando nel luogo più sicuro di tutta l'Inghilterra. [ad un tratto una forte esplosione si verifica alle sue spalle]
  • Pegasus: English, qualunque errore non è permesso, non stasera.
    Johnny English: "Errore" è una parola, signore, che non trova spazio nel mio dizionario.
  • Johnny English: Allora, lei è qui in qualche veste professionale?
    Lorna Campbell: Ho collaborato al restauro dei Gioielli [della Corona]
    Johnny English: Affascinante!
    Lorna Campbell: Invece lei?
    Johnny English: Se glielo dicessi temo che poi dovrei ucciderla.
    Lorna Campbell: Ma io non starei a guardare.
  • Lorna Campbell: Allora, è qui da solo, mr. English?
    Johnny English: Cosa vuole, sono scelte di vita, miss Campbell. Le donne vogliono stabilità, sicurezza. Io cos'ho da offrire se non pericolo?
    Lorna Campbell: Certe donne si sentono molto attratte dal pericolo.
    Johnny English: Donne come lei, miss Campbell?
    Lorna Campbell [sussurrandogli all'orecchio]: Donne come me si aspettano che uomini come lei lo scoprano senza chiedere.
  • Angus Bough [Dopo essere caduti in un sottopassaggio all'interno della Torre di Londra]: Sta bene, signore?
    Johnny English: Sì... Sono atterrato su qualcosa di morbido.
    Angus Bough: Ero io, signore.
    Johnny English: Ah! Complimenti.
  • Johnny English: Insomma, come se lo spiega che io mi sia imbattuto in lei in occasione di due crimini e non esiste un file che la riguarda nella rete di computer del governo?
    Lorna Campbell: Questo lo chiede alla rete del governo.
    Johnny English: Sono io il governo, e lo chiedo a lei.
  • Johnny English: Allora, hai fatto, Bough?
    Angus Bough: Sistemato, signore. Anzi, signore... le spiace se ripeto il piano un'ultima volta?
    Johnny English: No, no.
    Angus Bough: Ci sono due palazzi qui. Questo è il nostro obiettivo: il quartier generale di Sauvage, a fianco dell'ospedale cittadino. Io mi lancio per primo e atterro sul lato sud del tetto, mi calo per quattordici piani e passo attraverso la finestra.
    Johnny English: Io poi atterro sul lato est del tetto e mi calo per dodici piani.
    Angus Bough: Dove riceverà il mio segnale appena avrò disattivato l'allarme.
    Johnny English: Sì!
    Angus Bough: A quel punto si introdurrà da questa finestra, eluderà le difese del corridoio e penetrerà nell'ufficio di Sauvage.
    Johnny English: Sì, sì!
    Angus Bough: È tutto OK?
    Johnny English: È più che OK visto che si tratta di una mia idea, Bough.

Altri progettiModifica