Georg Forster

naturalista, etnologo e giornalista tedesco

Johann Georg Adam Forster (1754 – 1794), naturalista, etnologo, giornalista, scrittore di viaggio e rivoluzionario tedesco.

Georg Forster

Citazioni di Georg Forster

modifica
  • La libertà di stampa prevale finalmente all'interno di queste mura, dove la stampa è stata inventata.
Die Pressefreiheit herrscht endlich innerhalb dieser Mauern, wo die Buchdruckerpresse erfunden ward. (da Die neue Mainzer Zeitung oder Der Volksfreund, marzo 1793)[1]
  • Senza virtù e saggezza non può esserci alcuna libera costituzione.
Ohne Tugend und Weisheit kann keine freie Verfassung bestehen. (Da Über die Beziehung der Staatskunst auf das Glück der Menschheit; in Werke, Volume 3, 1971)[2]
  • Un uomo completamente destituito di filantropia è un mostro, giustamente detestato da tutta l'umanità; ma un altro, interamente incapace d'ira, è un disgraziato pecorone, suscettibile di essere insultato da ogni gretto farabutto.
A man wholly destitute of philanthropy is a monster, justly detested by all mankind; but another, entirely incapable of anger, is a sheepish wretch, liable to be insulted by every mean-spirited villain.[3]
  1. Citato in Freiheit, das Riesenkind. Große Journalisten (XV): Der Republikaner Georg Forster, 17 maggio 2010, sueddeutsche.de.
  2. Citato in Letteratura di Georg Forster, zeno.org.
  3. Da A voyage round the world, vol. II, lib. III, cap. II, Account of our stay at Tanna, and departure from the New Hebrides, B. White-J. Robson-P. Elmsly-G. Robinson, London, 1777, p. 315.

Altri progetti

modifica