Flic Story

film del 1975 diretto da Jacques Deray

Flic Story

Immagine Émile_Buisson.jpg.
Titolo originale

Flic Story

Lingua originale francese
Paese Francia, Italia
Anno 1975
Genere poliziesco
Regia Jacques Deray
Soggetto dall'omonimo romanzo autobiografico di Roger Borniche
Sceneggiatura Alphonse Boudard, Adriano Bolzoni, Jacques Deray
Produttore Alain Delon
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Flic Story, film del 1975 con Alain Delon e Jean-Louis Trintignant, regia di Jacques Deray.

FrasiModifica

  • Per caso sei il famoso Borniche? Complimenti, dicono che i delinquenti te li mangi in insalata. (Jean-Baptiste)
  • Digli di muovere le chiappe perché comincio a scocciarmi, qui. Ed è ora che lasci la Francia. (Emile)
  • È imputato di 36 omicidi e rapine. Anche se ho davanti un criminale, io devo cercare di distinguere il vero dal falso. Emile ammette tutto, salvo i delitti. (Roger)
  • Per lunghi momenti me ne sto in silenzio. Studio Buisson. Immobile nella sua poltrona, con il braccio che pende dalle manette. Devo riconoscere anch'io che Emile è comunque una iena. (Roger)

DialoghiModifica

  • Paul: Mi faccio schifo.
    Roger: Anch'io, ma non abbiamo scelta né io, né tu.
  • Roger: Perché tra tutti i giornali preferisci Le Figarò?
    Emile: È un'abitudine. In galera guardano di buon occhio chi legge Le Figarò. Fa molto serio.

ExplicitModifica

Condannato a morte dall'Assises de la Seine, Emile Buisson fu ghigliottinato il 28 febbraio 1956. (Roger)

Altri progettiModifica