Elle

film del 2016 diretto da Paul Verhoeven

Elle

Descrizione di questa immagine nella legenda seguente.

ciak del film

Titolo originale

Elle

Lingua originale francese
Paese Francia, Belgio, Germania
Anno 2016
Genere thriller, drammatico
Regia Paul Verhoeven
Soggetto Philippe Djian
Sceneggiatura David Birke
Produttore Saïd Ben Saïd, Michel Merkt
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Elle, film francese del 2016 con Isabelle Huppert, regia di Paul Verhoeven.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Il nostro obiettivo è chiaro, lo conoscete tutti: quando il giocatore sbudella un orco, deve sentire il sangue che gli cola fra le dita, tiepido e denso, se possibile. Andiamo? (Michèle, [rivolta ai dipendenti])
  • E gran parte del mio personaggio consiste nell'essere imprevedibile... Oh! tesoro, sei un fiore appassito ma puoi ancora toccarmelo, no? (Robert, [parlando con Michéle])
  • Sai che se ficchi il naso nei fatti degli altri puoi trovare robaccia? (Kevin, [conversando con Michéle])
  • La vergogna non è un sentimento così forte da impedirci di fare di tutto. (Michèle, [parlando con Anna])

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Iréne: Ho una domanda, pensaci, che ne diresti se mi risposassi? Rifletti bene.
    Michèle: È semplice, ti uccido. Già riflettuto.
    Iréne: Avresti sempre voluto una versione asettica del mondo, Michéle.
    Michèle: Mi fai una domanda, io rispondo. Ti uccido.
    Iréne: Sei una tale egoista che fai paura.
    Michèle: Lo so.
  • Michéle: Volevo dirle... che sono... sono davvero addolorata per quello che ha passato.
    Rebecca: Sì. Per fortuna ho la fede. A che serve se non nelle situazioni difficili? Patrick era buono ma... con un'anima tormentata.
    Michéle: Be'...
    Rebecca: Arrivederci.
    Michéle: Arrivederci.
    Rebecca: ... Michéle! Sono davvero felice che lei abbia potuto dargli ciò di cui aveva bisogno, per un po' almeno.
  • Anna: Che ci trovavi in lui? [riferendosi a Robert]
    Michéle: Era una cosa senza importanza, occasionale. Mi andava di scopare.
    Anna: ... Non è una scusante: è ignobile.
    Michéle: Anche peggio, volendo.

Altri progettiModifica