Apri il menu principale

Cersei Lannister

personaggio della saga letteraria di genere fantasy medievale Cronache del ghiaccio e del fuoco
Cosplay di Cersei Lannister

Cersei Lannister, personaggio della serie letteraria Cronache del ghiaccio e del fuoco e della serie televisiva Il Trono di Spade, creato da George R. R. Martin.

Indice

Citazioni di Cersei LannisterModifica

Il Trono di SpadeModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Prima stagioneModifica

  • Un re deve avere cicatrici.
  • Una gentilezza di tanto in tanto ti risparmierà problemi.
  • Un bravo re sa quando risparmiare le forze e quando annientare i nemici.
  • Al gioco del trono o si vince o si muore. Non c'è una terza possibilità.

Seconda stagioneModifica

  • Potrai non amare il tuo re, ma amerai i suoi figli.
  • Più persone ami più sei debole. Fai delle cose per loro, sapendo che non dovresti farle. Ti comporti da sciocca per farli felici, per tenerli al sicuro. Ama solamente i tuoi figli. Di fronte a questo una madre non ha scelta.
  • L'unico modo affinché il popolo resti leale è essere certi che abbiano più paura di te che del nemico.
  • Gli dei non hanno pietà, sono dei per questo.
  • Le donne hanno altre armi oltre alle lacrime. Quella tra le gambe è la più efficace. Impara ad usarla.

Terza stagioneModifica

  • Una moglie infelice è buon'amica di un mercante di vino.
  • Se ti torturi per chi è meritevole, prima che te ne renda conto, avrai passato ogni giorno della tua vita a piangere per ogni abitante di questo mondo.

Quarta stagioneModifica

  • In ogni parte del mondo maltrattano le bambine.
  • Una malattia non decide di ucciderti e comunque la elimini prima che ci riesca.

Quinta stagioneModifica

  • I primi giorni di matrimonio sono sempre i più felici.
  • Non importa chi sei, o quanto sei forte, ci saranno sempre situazioni che non puoi controllare. Cose che mai avresti potuto prevedere o prevenire neanche volendo. Non puoi controllare il destino.

Serie televisiveModifica

Altri progettiModifica

  Portale Donne: accedi alle voci di Wikiquote che trattano di donne