Bronn, personaggio della serie letteraria Cronache del ghiaccio e del fuoco e della serie televisiva Il Trono di Spade, creato da George R. R. Martin.

Citazioni di BronnModifica

George R. R. MartinModifica

  • In battaglia, sempre stare dietro a quello più grosso di tutti. Perché sono magnifici bersagli. Quello lì si tirerà addosso gli occhi di tutti gli arcieri sul campo.
  • Non fare sbagli, nano. Ho combattuto per te, ma questo non significa che provo affetto per te.

Il Trono di SpadeModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Prima stagioneModifica

  • Resta basso. Se sarai fortunato non ti noteranno.

Seconda stagioneModifica

  • Non c'è cura per la malvagità.
  • Gli uomini vincono le guerre, non i trucchi magici.

Terza stagioneModifica

  • Tu perdi troppo tempo a cercare di farti ben volere. Finirai per essere il cadavere più amato della città.

Quarta stagioneModifica

  • Tu mi piaci, piccolo stronzetto viziato, ma io mi piaccio di più.

Sesta stagioneModifica

  • Lezione numero uno: pensa che tutti vogliono colpirti.

Settima stagioneModifica

  • Ascoltami bene: finché non mi avrai pagato, nessun drago ti ucciderà e neanche tu ti ucciderai, solo io posso ucciderti.

Citazioni su BronnModifica

George R. R. MartinModifica

Infine c'è Bronn, mercenario di nessuna particolare lealtà. Infatti nel breve tempo della nostra conoscenza, ha già saltato il fosso due volte.

Serie televisiveModifica

Altri progettiModifica