Yui Ikari

personaggio di Neon Genesis Evangelion

Yui Ikari

Universo Neon Genesis Evangelion
Nome originale

ユイ 碇
Yui Ikari

Affiliazione Gehirn
Relazioni
Autore Yoshiyuki Sadamoto
Hideaki Anno
Studio Gainax
Voce originale
Voce italiana

Yui Ikari, personaggio di Neon Genesis Evangelion.

Citazioni di Yui IkariModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Neon Genesis EvangelionModifica

  • Sei soddisfatto così? Bene, sono contenta per te. [rivolta a Shinji]
  • Gendō: Questo bambino vivrà nel mondo dopo il Second Impact, in quell'inferno.
    Yui: Be', però... se si ha la volontà di vivere, qualsiasi posto può diventare un paradiso. Del resto, fin quando si vive, si può trovare ovunque l'occasione di essere felici.
  • Fuyutsuki: Cos'ha in programma dopo gli studi? Un impiego aziendale? Oppure vorrebbe lavorare in questo laboratorio?
    Yui: Non ho ancora deciso nulla in proposito. E inoltre, non sta forse dimenticando una terza alternativa? Mi riferisco alla possibilità di lavorare a una famiglia. Solo trovando la persona giusta, però.
  • Vorrei mostrare al mio bambino il nostro splendente futuro. [ultime parole]

The End of EvangelionModifica

  • Se desideri vivere, ogni luogo può essere un paradiso, le occasioni di essere felice sono ovunque per te; perché tu... tu sei vivo.

Citazioni su Yui IkariModifica

Neon Genesis EvangelionModifica

  • Shinji: In questo luogo riposa mia madre, ma non ne ho forte impressione. Non ricordo neppure il suo viso.
    Gendō: Dimenticando i propri ricordi, le persone riescono a vivere. Però vi sono cose che non si devono assolutamente dimenticare. Yui mi ha fatto conoscere quel qualcosa che è per me insostituibile. Io vengo in questo luogo in riconferma di ciò.
    Shinji: Non ci sono delle sue foto?
    Gendō: Non ne sono rimaste, e anche questa tomba è una mera decorazione, priva di spoglie.
    Shinji: Ci si è disfatti di tutto. Proprio come aveva detto il mio tutore.
    Gendō: È tutto dentro il mio cuore. Per ora basta così.

The End of EvangelionModifica

  • L'uomo onora la propria esistenza solo nell'atto di desiderare la vita. Questo era il volere di Yui nel giorno in cui scelse di salire a bordo dell'Eva. (Fuyutsuki)