Apri il menu principale

Vipera

genere di serpenti
Una vipera

Citazioni sulla vipera.

  • I serpenti [...] non riescono a trattenersi dal bere vino. Per questo motivo alcuni cacciano le vipere versando del vino in piccoli recipienti collocati in fori fatti nelle pareti. In questo modo rendono le vipere ubriache. (Aristotele)
  • La tartaruga, se ha ingoiato una vipera, mangia l'origano (anche questo fatto è stato osservato). È capitato che un tale, vedendo una tartaruga fare più volte questa cosa (ovvero ingoiare l'origano e poi andare di nuovo dalla vipera), estirpasse la pianta di origano. Ebbene, una volta fatto questo, la tartaruga morì. (Aristotele)
  • La vipera morde il ciarlatano. (proverbio toscano)
  • Le vipere, anche se in buona salute, sono molto meno rapide di quanto affermi la zoologia popolare, e quindi anche meno pericolose. (Primo Levi)
  • Mentre Paolo raccoglieva un fascio di sarmenti e lo gettava sul fuoco, una vipera, risvegliata dal calore, lo morse a una mano. Al vedere la serpe pendergli dalla mano, gli indigeni dicevano tra loro: "Certamente costui è un assassino, se, anche scampato dal mare, la Giustizia non lo lascia vivere". Ma egli scosse la serpe nel fuoco e non ne patì alcun male. Quella gente si aspettava di vederlo gonfiare e cadere morto sul colpo, ma, dopo avere molto atteso senza vedere succedergli nulla di straordinario, cambiò parere e diceva che era un dio. (Atti degli Apostoli)
  • Nessuna cosa è absolutamente mala; perché la vipera non è mortale e tossicosa a la vipera. (Giordano Bruno)
  • Ogni uomo di cuore chiederebbe di essere ucciso se mai diventasse vipera. (Pëtr Alekseevič Kropotkin)
  • Quest'ha nel suo, ch'apre bocca, e nel fine strigne' denti, e ammazza il marito; poi i figlioli, in corpo cresciuti, straccian il ventre, e occidano la madre. (Leonardo da Vinci)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica