The Equalizer - Il vendicatore

film del 2014 diretto da Antoine Fuqua

The Equalizer - Il vendicatore

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

The Equalizer

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2014
Genere azione
Regia Antoine Fuqua
Sceneggiatura Richard Wenk
Produttore Denzel Washington, Richard Wenk, Todd Black, Jason Blumenthal, Tony Eldridge, Mace Neufeld, Alex Siskin, Michael Sloan, Steve Tisch
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

The Equalizer – Il vendicatore, film statunitense del 2014 con Denzel Washington, regia di Antoine Fuqua.

IncipitModifica

I due giorni più importanti nella tua vita sono il giorno in cui sei nato e il giorno in cui scopri il perché. (Mark Twain[1])

The two most important days in your life are the day you were born and the day you find out why.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Progressi, non perfezione. (Robert McCall)
  • Non dubitare di te stesso, il dubbio uccide. (Robert McCall)
  • Questo vuole darmi 9 mila dollari per un singolo pezzo di figa. Deve essere la Ferrari della figa. (Slavi)
  • Vi offro l'occasione per fare la cosa giusta. Coglietela. (Robert McCall)
  • È che a volte per arrivare al posto giusto, facciamo le scelte sbagliate. (Susan Plummer)
  • Quando preghi per la pioggia, il fango va messo in conto. (Robert McCall)

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Robert McCall: Sei brava, scommetto.
    Alina: E come fai a dirlo?
    Robert McCall: Intuizione.
  • [Parlando del finale di Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway]
    Alina: Non l'ha più preso?
    Robert McCall: Mh?
    Alina: Il pesce.
    Robert McCall: Sì. Sì certo, lo ha preso.
    Alina: Ha un lieto fine.
    Robert McCall: Be', non direi. Il vecchio ha legato il pesce al fianco della barca, doveva remare fino a riva. Il pesce ha perso sangue, sono arrivati degli squali e lo hanno divorato tutto, senza lasciare niente.
    Alina: È una fatica sprecata, no?
    Robert McCall: No, dipende da come la vedi. Il vecchio ha incontrato il suo più grande avversario quando pensava di aver chiuso quel capitolo. Si è identificato con il pesce. È come... se lo rispettasse di più perché lotta.
    Alina: Perché non l'ha lasciato andare allora?
    Robert McCall: Il vecchio rimane il vecchio, il pesce rimane il pesce. Devi rimanere te stesso nel mondo. Ad ogni costo.
  • Robert McCall: Wow. Alina la cantante.
    Alina: Sappiamo cosa sono realmente.
    Robert McCall: Io credo che tu possa essere tutto ciò che vuoi essere.
    Alina: Forse nel tuo mondo, Robert. Non funziona così nel mio.
    Robert McCall: Cambia il tuo mondo.

NoteModifica

  1. È attribuita a Mark Twain, ma non è presente nelle sue pubblicazioni.

Altri progettiModifica