Apri il menu principale

Pioppo

genere di pianta della famiglia Salicaceae
Pioppi d'autunno

Citazioni sui pioppi.

  • Cerco l'albero che amo sempre di più nella mia vita: il pioppo. È vero che non dà ombra e non porta frutti, ma c'è qualche cosa nella sua solitudine e nella sua elevatezza che mi piace. Se morirò vorrei che si piantasse sulla mia tomba un pioppo. Caro mi è il pensiero di divenire una volta un pioppo e stare là come ho vissuto guardando sempre in cielo, di giorno le nuvole, di notte la luna e le stelle. (Géza Gárdonyi)
  • E già viene la sera. Il tramonto | innaffia i campi d'oro liquido | e i pioppi, simili alle mucche dello stagno, | hanno bagnato nei fossi i piedi scalzi. (Sergej Aleksandrovič Esenin)
  • E presso i bassi confini | sonoramente seccano i pioppi. (Sergej Aleksandrovič Esenin)
  • I salici mi fanno venire una gran voglia di piangere; i cipressi, di morire; i pioppi, di scrivere. (Roberto Gervaso)
  • I viali, non spazzati, affondati nelle foglie. Foglie di pioppo viola scuro, chiare di castagno, colore del miele, e sopra alcune foglie di castagno grandissime, intatte, dorate. (Rainer Maria Rilke)
  • Il pioppo nell'azzurro | è un vivo tremolio di grigio e argento; | fa in mezzo ai rami il vento | lento sussurro. (Giovanni Camerana)
  • L'albero preferito dai tedeschi è il pioppo. La gente di altri paesi disordinati può cantare la bellezza della quercia nodosa, del castagno dai rami dolcemente protesi, o dell'olmo ondeggiante. Per il tedesco queste piante caparbie e scarruffate sono un pruno nell'occhio. Il pioppo cresce dove lo si pianta e come lo si pianta. Non ha idee personali. Non sente il bisogno di allargare i suoi rami né di ondeggiare. Si limita a crescere dritto e slanciato, come si conviene a un albero tedesco; perciò, gradatamente, i tedeschi vanno sradicando tutti gli altri alberi e li sostituiscono con pioppi. (Jerome K. Jerome)
  • Sottili e leggeri fremono i pioppi, | rabbrividiscono le foglie nel sonno. (Ferenc Juhász)

Altri progettiModifica