Apri il menu principale

Massimo Ferrero

produttore cinematografico, imprenditore e dirigente sportivo italiano

Massimo Ferrero (1951 – vivente), produttore cinematografico, imprenditore e dirigente sportivo italiano.

Indice

Citazioni di Massimo FerreroModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Lotito? Se c'è un funerale vuole fare il morto, se c'è un matrimonio vuol fare lo sposo.[1]
  • Spero che il mio voto sia stato utile per essere uniti e costruire un calcio migliore, che riporti la gente allo stadio e che non penalizzi i ragazzi che giocano a pallone. Dopo tante chiacchiere, aspetto di vedere i fatti. Mi sembra di assistere alla commedia con Fernandel e Dino Cervi, Camillo e Don Peppone. Pensiamo al calcio italiano e alla nostra immagine nel mondo. Non siamo secondi a nessuno, ma dobbiamo cambiare mentalità e smettere di fare la guerra dei poveri.[2]
  • Volevo salutare la D'Amico, gli volevo dire che ho l'anello al dito, c'ho il mosquito e la vorrei portare ad Ostia Lido, ciao D'Amico.[3]
  • [Gaffe] Io gliel'ho detto a Moratti, caccia via quel filippino... [Erick Thohir] che l'ha preso a fa'...[4]
  • Zamparini rosica perché lui è un grande esperto e non ha vinto niente, io invece voglio rimanere inesperto e vincere qualcosa! Crozza imita me e non lui. Un motivo ci sarà![5]
  • Zamparini mi ha stancato, se ha qualcosa da dire me lo dica, senza farsi pubblicità su di me. Nominando Ferrero lo portano in tv, ma basta offendere: l'ho chiamato per Barreto, poi mi ha mandato un messaggio minatorio, mi ha minacciato di morte. Zamparini deve fare un esame di coscienza. Io sono nuovo nel mondo del calcio, lui deve andare a ritroso e pensare quanti calciatori ha tolto in maniera poco elegante. Io l'ho avvisato dicendogli che c'era questa trattativa in corso, rispetto gli anziani, lui è anziano. Ora ci penserà la giustizia sportiva. Vado d'accordo con tutti i presidenti che non sono cattivi come lui, c'è fair play e rispetto, ma a lui a volte parte la testa e dice cose che non si possono sentire, e dire.[6]
  • Sinisa è un uomo intelligente, in rossonero si metterà il papillon.[7]
  • Pulvirenti va radiato dal calcio. Ma come si permette di fare certe cose, di sporcare il calcio?[8] Deve essere radiato, a me certa gente fa schifo. Buttare la chiave? No, deve morire, è finito, non deve esistere, deve essere radiato lui, la squadra, tutto. È gentaccia. Non esiste, deve morire, non si deve salvare nessuno di questi. Uno che si permette di vendere le partite deve prendere schiaffi tutti i giorni, da tutti.[9]
  • Lotito è una brava persona e lo mettono in mezzo perché fa notizia. Lavora troppo e si fida di tutti. A me "nun me po' consiglia' niente", non è all'altezza di consigliare niente a nessuno. Al massimo un posto dove comprare il pesce a basso prezzo.[9]
  • [Su Urbano Cairo] Lui, come si dice a Roma, ha i soldi "de cioccolata", cioè quando li metti in saccoccia poi si squagliano. È oculato, tirchio. Io sono un uomo molto generoso perché vengo dalla povertà, sono come Robin Hood ma non rubo un cazzo, si sono già rubati tutto. Campo e lascio campare.[9]
  • [...] la porta è come una donna, va penetrata! Non va contemplata.[10]

Citazioni su Massimo FerreroModifica

  • È pittoresco. Facile correre per il campo e far sorridere quando si vince. Voglio vederlo quando perde. (Teo Teocoli)
  • Ferrero è folle. Non ho mai minacciato di morte nessuno, ho i messaggi conservati. Lo denuncerò e presenterò tutto in Federazione. Gli ho detto solo di non parlare con Barreto mentre discutevamo il rinnovo e gli ho scritto "Bravo, ti aspetto sulla riva del fiume". Questa non è certo una minaccia! (Maurizio Zamparini)
  • Ferrero è spassoso e ha un gran culo. Uno che arriva nel calcio senza capirci niente e si trova un grande allenatore come Mihajlović e una squadra terza in classifica dopo essere stata per anni in zona salvezza, magari rischia un delirio da onnipotenza e pensa di essere un Dio del calcio. (Maurizio Zamparini)

NoteModifica

  1. Citato in Ferrero: "Se c'è un funerale Lotito vuole fare il morto", SportMediaset.it, 11 agosto 2014.
  2. Citato in Sky Sport 24, 11 agosto 2014.
  3. Tratto dall'intervista Sky, 29 settembre 2014.
  4. Dalla trasmissione televisiva Stadio Sprint, Rai Due; citato in Gaffe di Ferrero su Thohir: "Dissi a Moratti di cacciare quel filippino", Repubblica.it, 27 ottobre 2014
  5. Dal programma televisivo Tiki-Taka, citato in Ferrero su Zamparini: “rosica perché non ha vinto niente”, Calcioweb.eu, 25 novembre 2014.
  6. Citato in Sampdoria, Ferrero: "Zamparini mi minaccia di morte: ora basta!", Gazzetta.it, 25 febbraio 2015.
  7. Citato in Mihajlovic dice sì a Berlusconi e al Milan: il serbo firmerà un biennale, il Secolo XIX.it, 4 giugno 2015.
  8. Riferendosi all'inchiesta che ha coinvolto Pulvirenti a partire dal giugno 2015. Il presidente del Catania Calcio ha infatti ammesso di aver pagato 500.000 euro al fine di manipolare cinque partite in modo da salvare la squadra dalla retrocessione in Lega Pro nel 2015.
  9. a b c Dalla trasmissione radiofonica La Zanzara, Radio 24; citato in Sampdoria, show di Ferrero a La Zanzara: "Pulvirenti deve morire", Gazzetta.it, 1 luglio 2015.
  10. Da un'intervista rilasciata a Premium Sport dopo la partita di Serie A Sampdoria-Genoa, 7 aprile 2018; citato in Claudio Certaldo, Lo show di Ferrero in tv: "La porta è come la donna: va penetrata", IlGiornale.it, 8 aprile 2018.

Altri progettiModifica