Apri il menu principale

Urbano Cairo

imprenditore e dirigente sportivo italiano
Urbano Cairo

Urbano Cairo (1957 – vivente), dirigente sportivo italiano.

Indice

Citazioni di Urbano CairoModifica

  • [Ultime parole famose] Angelo [Ogbonna] è un bravo ragazzo. Soprattutto un ragazzo onesto. Non pensa minimamente di andare alla Juventus perché ama il Toro. Il giorno in cui lascerà il Toro avrà tali e tante offerte straniere che non gli passerà nemmeno per l'anticamera del cervello.[1]
  • [La Juventus] È una squadra che fin da bambino non mi è mai stata simpatica.[1]
  • Se è stato conclamato in vari gradi di giudizio che gli scudetti che hanno vinto sono 30 e ne espongono 32, il giudice sportivo dovrebbe squalificare quel campo [lo Juventus Stadium] o multarli. Che tipo di esempio dai, tu dirigente, ai tuoi tifosi, quando esponi una cosa che non è accaduta? Chiudere lo stadio magari no, ma per lo meno facciamo rimuovere i due scudetti in più. Anche al Toro negli anni '20 fu revocato uno scudetto, perciò cosa facciamo? Metto anch'io 8 scudetti?[2]
  • Torino è anche, anzi soprattutto la città del Toro.[1]
  • Zeman è un allenatore di calcio quindi dovrebbe occuparsi di campo più che di altre cose. Il boemo è comunque un paraculo che si è parato poco, per cui credo vada stimato. Sicuramente ha pagato per le battaglie che ha fatto.[3]

Citazioni su Urbano CairoModifica

  • Ci ha sempre lasciato enorme libertà, siamo in ottimi rapporti e spero di continuare ad averne. Cairo non ha mai ostacolato il nostro programma [Servizio Pubblico], non ha mai posto limiti. Sarebbe da mettere alla guida del Paese, farebbe la spending in maniera ottima. (Michele Santoro)
  • Lui, come si dice a Roma, ha i soldi "de cioccolata", cioè quando li metti in saccoccia poi si squagliano. È oculato, tirchio. Io sono un uomo molto generoso perché vengo dalla povertà, sono come Robin Hood ma non rubo un cazzo, si sono già rubati tutto. Campo e lascio campare. (Massimo Ferrero)

NoteModifica

Altri progettiModifica