Ilaria D'Amico

conduttrice televisiva, giornalista e attivista italiana

Ilaria D'Amico (1973 – vivente), conduttrice televisiva italiana.

Ilaria D'Amico (2008)

Citazioni di Ilaria D'AmicoModifica

Corriere della Sera Magazine, a cura di Cesare Lanza, 4 agosto 2005.

  • Sono una gran pigrona, una pigra nata. Mai sul lavoro, però: i pigri sono quelli che alla fine lavorano di più. Sono anche una bella chiacchierona. E amo la buona tavola. Ma sono anche segreta, una che sa ascoltare gli altri: questa forse è la mia qualità principale. Perciò raccolgo le confidenze importanti di tanti miei amici, che hanno capito due cose: primo, li ascolto e, se posso, cerco di dar loro qualche riflessione positiva; secondo, non divulgo mai i loro segreti. Sono una donna-saracinesca.
  • Nella società di oggi, un uomo forte è considerato un uomo di carattere. Una donna forte è considerata antipatica o omosessuale o tutte e due le cose insieme.
  • Paul Newman è tutto, per me. Quello è il mio tipo d'uomo: Paul Newman giovane e vecchio.
  • Io sono innamorata dell'amore. Mi importa assai più del lavoro. Però vorrei un giusto amore, il vero amore. Ho poche certezze, ma una è questa: quando arriverà, lo riconoscerò.

Ilaria D'Amico: "L'amore improvviso con Gigi Buffon: io rovinafamiglie? Di un uomo non l'avrebbero detto. Lascio il calcio, ma non Sky"

Intervista di Giuseppe Candela, Ilfattoquotidiano.it, 21 agosto 2020.

  • [«Belle, social, parlano a macchinetta. Negli ultimi anni c'è stata un'evoluzione o involuzione per le donne che si occupano di sport?»] C'è stata sicuramente un'evoluzione dal punto di vista della presenza, siamo sicuramente di più e con ruoli meno marginali. [...] Il problema semmai, non è quello dell'involuzione delle donne nello sport, ma quello dei giornalisti nello sport. Bisogna avere la capacità di non conformarsi e non perdere la voglia di graffiare quando è necessario.
  • [«Si è ritrovata al centro del gossip con l'accusa di "rovinafamiglie", ne ha sofferto?»] Ci risiamo: ha mai sentito usare il termine rovinafamiglie per un uomo? C'è l'orrendo gusto di voler ritenere una donna sempre responsabile della fine di qualcosa. Quando io e Gigi ci siamo incontrati eravamo già persone mature e responsabili, reduci da rapporti fortemente compromessi e da periodi molto dolorosi. Io non ho trovato un uomo felice in un rapporto idilliaco che ha battuto la testa e improvvisamente si è innamorato di me, bensì un uomo con una crisi esplosa da tempo nella coppia, che ha trovato me nella stessa situazione.
  • [«Nel 2006 ha intervistato Gheddafi, esperienza complicata?»] Fu un grande scoop, ma non fu una cosa semplice. Mi lasciarono due giorni in attesa, sveglia per 48 ore, gli appuntamenti cambiavano in continuazione. Fu una bellissima intervista anche se non ci fecero usare i nostri operatori, più che censurare i contenuti censurarono le immagini. Gheddafi era vanitosissimo, aveva fatto forse qualche piccolo intervento estetico. Usarono i loro operatori per i primi piani e per l'audio, le sue vesti di seta frusciavano con il microfono ma nessuno poteva toccarlo e avvisarlo.
  • Berlusconi dopo uno scontro tv disse: "Lei è sufficientemente cattiva".»] È un complimento perché disse "lei è brava e sufficientemente cattiva", lo ringrazio.

FilmModifica

Altri progettiModifica