Leonetto Cappiello

pubblicitario e illustratore italiano

Leonetto Cappiello (1875 – 1942), pubblicitario, illustratore, pittore e caricaturista italiano naturalizzato francese.

Leonetto Cappiello ritratto nel suo studio da Walter E. Ellis, 1904.
Leonetto Cappiello, affiche Musica e musicisti, 1914 circa.

Citazioni su Leonetto CappielloModifica

Renato BarilliModifica

  • Cappiello inaugura anche la vicenda, molto comune in quel tempo, degli artisti nostri che emigrano nella Ville Lumière per fare fortuna più rapidamente. Egli vi giunge nel 1898, precedendo di un decennio un suo concittadino di grande notorietà, livornese come lui, Modigliani.
  • Certo è che Cappiello pratica le curve sforbiciate della stagione liberty con piglio più asciutto rispetto ai predecessori (Musica e musicisti, Ricordi 1901); si sente che il grande scoppio di linfe vegetali accenna a darsi un freno, a contenere le esuberanze; in fondo, il capo del secolo è già varcato, la festa è finita, bisogna rientrare in abiti da lavoro più contegnosi.
  • Come è anche il caso di un protagonista assoluto dell'affiche, Leonetto Cappiello, nato nel '75, e quindi già quasi inserito nella generazione che porrà fine a quella delicata e fragile età «primaverile», riproponendo invece un'alleanza più ferma e robusta col mondo del progresso tecnologico.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica