Apri il menu principale

La soldatessa alla visita militare

film del 1977 diretto da Nando Cicero

La soldatessa alla visita militare

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

La soldatessa alla visita militare

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1977
Genere commedia, erotico
Regia Nando Cicero
Soggetto Nando Cicero
Sceneggiatura Annie Albert, Nando Cicero, Francesco Milizia
Interpreti e personaggi

La soldatessa alla visita militare, film italiano del 1977 con Edwige Fenech e Alvaro Vitali, regia di Nando Cicero.

FrasiModifica

  • Passa nu guagliooooooo. (Colonnello Fiaschetta)
  • Sargente! Vedite nu pò a du va stu dì e fetente! (Colonnello Fiaschetta)
  • Capitano, fete nu poco e merda. (Colonnello Fiaschetta)
  • Siamo arrivati al camposento! (Soldato)
  • Allora! Chi è quel grandissimo figlio di puttana che continua sciacquarsi le palle quando chiamo l'adunata! (Colonnello Fiaschetta)
  • Ma va fan gulasc, io me sento ribbollire. (Alvaro Quattromani)
  • È "il pipparolo" (il Sergente)

DialoghiModifica

  • Colonnello Farina: Niente! non sento niente, tutto normale! [mentre visita un soldato]
    Soldato: Io c'ho r'soffio ar core!
    Colonnello Farina: Ma che soffio e soffio, c'avete tutti qualche cosa c'avete! Tu hai un cuore perfetto!
    Soldato: Ma come faccio no sforzo me batte er core e sento n'sibilo n'gola!
    Colonnello Farina: Soffio con sibilo?
    Soldato: Si!
    Colonnello Farina: Sotto sforzo?
    Soldato: Si!
    Colonnello Farina: E vabbè, controlliamo sotto sforzo, fai qualche flessione e così sentiamo se hai questo soffio al cuore...
    [Il soldato si flette ed emette un sonoro peto]
    Colonnello Farina: O tu il soffio ce l'hai al culo...
    Soldato: E scusi signor colonnello, è stato lo sforzo, quante flessioni devo fa?
    Colonnello Farina: E fanne na trentina... Se nun te caghi sotto prima!
  • Soldato: Colonnello qua è passato il nemico.
    Colonnello Fiaschetta: Ma qua nemico guagliò, chesta e 'nesercitazione.
    Soldato: Allora chi ha cacato qua.
    Colonnello Fiaschetta: L'anema e chi te muorto guagliò. Tu tiene proprio na vocazione per la merda!
  • Colonnello Fiaschetta: Sergente! Sergente!!! .
    il Sergente: Comandi signor colonnello!!! .
    [Fiaschetta si spaventa e picchia il sergente]
    Colonnello Fiaschetta: Passa nu guaglioooo!.
  • [Fiaschetta vede che Alvaro ha messo la maschera anti gas al contrario]
    Colonnello Fiaschetta: Tu la maschera la porti sempre così?
    Alvaro: Ma c'è il sole che mi da fastidio.
    Colonnello Fiaschetta: Ah, si! allora dietro front, e adesso ti faccio vedere io... avanti! march! [...] e se ti giri ti stacco le palline con le mie mani.
  • Colonnello Fiaschetta: Quattromani Alvaro!
    Alvaro: Presente!
    Colonnello Fiaschetta: Masturbatore incallito e recidivo.
    Alvaro: Modestamente.
    Colonnello Fiaschetta: [leggendo la scheda] Sorpreso a masturbarsi mentre era di guardia all'Altare della patria.
    Alvaro: Quattro ore in piedi, senza fare niente, mi venne di mettere la mano nella tasca...
    Colonnello Fiaschetta: Silenzio! Pervertito! Pippaiuolo! Si faceva il coso davanti al milite ignoto.
  • [Il Colonnello ha le allucinazioni e scambia il sedere di un soldato con uno femminile seminudo]
    Colonnello Fiaschetta: Ohi ohi ohi! È lui! È proprio lui! [inizia a palpeggiare il sedere]
    Soldato: Colonnello! Io sono già fidanzato in casa!
    Colonnello Fiaschetta: Eh? [Ripresosi dall'allucinazione] E chi se ne fotte! Io dicev-v... Fammi passare stronzo!!! Fidanzato in casa, chi se ne fotte!

Altri progettiModifica