Kim Jong-un

politico, militare e dittatore nordcoreano

Kim Jong-un (1984 – vivente), politico, militare e dittatore nordcoreano.

Kim Jong-un nel 2018

Citazioni di Kim Jong-unModifica

Dal discorso agli Alti Ufficiali del Comitato Centrale del Partito del Lavoro di Corea, 6 aprile 2012

Riportato in Jucheitalia.it.

  • Il Generale Kim Jong Il ha sviluppato il nostro Partito in un'organizzazione rivoluzionaria, nella quale i sistemi ideologici e di comando del dirigente sono stati fermamente metabolizzati, in un'organizzazione materna, la quale ha dato origine ad un'unione armoniosa con le masse popolari servendole, ed in un'organizzazione invincibile, dotata di ferrea disciplina ed efficienza combattiva. Egli ha inoltre dimostrato a tutto il mondo la dignità e la grandezza della Corea di Kim Il Sung; questi dati di fatto costituiscono i suoi più grandi meriti da inserire negli annali del nostro Partito.
  • Il fatto che noi possiamo continuare ad assicurare la stabilità politica del Paese e portare avanti tutto il lavoro nonostante la cariche supreme del Partito e dello Stato rimangano vacanti a seguito della morte del padre della Patria, è dato solamente dalla forza del nostro Partito stesso e dalla ferma unità fra l'esercito ed il popolo.
  • Nonostante il Generale abbia dedicato la sua intera vita alla prosperità del Paese ed alla felicità del popolo, non ha voluto lasciare nulla per se; prima di esalare l'ultimo respiro su un treno in corsa, egli si trovava a dover affrontare una marcia estremamente intensa e forzata, senza un momento di riposo. Un condottiero di analogo valore non è mai stato visto, nel mondo.
  • La storia del Partito del Lavoro di Corea è la storia della grandi attività rivoluzionarie del Presidente, che l'ha fondato, e del Generale, che ha portato avanti brillantemente l'ideologia e la causa del Presidente.
  • A causa delle manovre viziose degli imperialisti e dei reazionari per isolare e sopprimere il nostro socialismo incentrato sulle masse popolari, la situazione odierna è tesa e precaria come mai prima d'ora, ed abbiamo perciò l'importante compito di dare piena dimostrazione dei vantaggi e della grandezza del socialismo e di costruire una nazione socialista prospera, risolvendo i problemi nello sviluppo dell'economia e migliorando gli standard di vita del popolo.
  • Non dovremmo mai dimenticare le nozioni di storia che il nostro popolo ha imparato in passato, quando, a causa della propria inferiorità militare, ha perso il suo Paese e si è visto sottomesso alla miserabile schiavitù coloniale. La dura verità di oggi risiede nel fatto che, se un paese è debole dal punto di vista militare, esso non può difendere la propria indipendenza ed il proprio diritto alla sopravvivenza, ma può invece cadere nelle mani degli imperialisti.
  • Gli ufficiali devono dedicare anima e corpo al popolo. Il popolo non è tenuto a vivere per gli ufficiali, ma gli ufficiali sono tenuti a vivere per il popolo. Imparando dalle nobili opinioni del Presidente e del Generale riguardo al popolo, tutti gli ufficiali dovrebbero marciare di pari passo con quest'ultimo, condividere con esso gioie e dolori, e compiere enormi sforzi per conseguire il suo benessere.

Dal discorso per il centenario della nascita di Kim il Sung, , 15 aprile 2012.

Riportato in Jucheitalia.it.

  • Eroici ufficiali dell'esercito, della marina, dell'aeronautica militare e dell'unità missilistica dell'Esercito Popolare Coreano; ufficiali delle Forze di Sicurezza Interna del Popolo Coreano; membri delle Guardie Rosse degli Operai e dei Contadini e delle Giovani Guardie Rosse; classi lavoratrici di tutto il Paese e cittadini di Pyongyang; fratelli del Sud e compatrioti d'oltremare; compagni ed amici: quest'oggi, ci accingiamo a svolgere una parata militare per celebrare il centesimo anniversario della nascita del Grande Dirigente, il compagno Kim Il Sung, mentre diamo prova del più grande orgoglio nazionale e di autostima.
  • Esprimo cordiali saluti ai compatrioti del Sud e d'oltremare, i quali stanno donando il possibile alla causa patriottica per la riunificazione, ricchezza, potenza e prosperità della Patria. Sono grato agli amici stranieri che offrono il loro sostegno alla nobile causa del nostro popolo.
  • Compagni, mentre si vantava della sua storia di cinquemila anni e della sua brillante cultura, la nostra Patria, non avendo né una valida guida né la capacità di difendersi con le sue forze, appariva come un piccolo, debole e pietoso centro coloniale, costretto a sopportare la schiavitù e la rovina nazionale come destino.
  • La piccola e debole nazione di ieri si è tramutata, oggi, in una dignitosa potenza politica e militare, e la nostra gente sta mostrando oggi la propria dignità, proprio come delle persone indipendenti e difficilmente manovrabili da qualcuno.
  • Con la fondazione dell'Armata Rivoluzionaria del Popolo Coreano, il nostro popolo si trovò ad avere un vero esercito per la prima volta nella storia, e la gloriosa riscossa della Rivoluzione Coreana passante attraverso la canne del fucile iniziò da questo momento.
  • Poiché resiste nel tempo la storia delle cento vittorie che l'eroico Esercito Popolare Coreano ha ottenuto, allora anche la gloriosa storia centenaria della Corea del Juché lo farà, e dieci milioni di anni di esistenza sono oramai assolutamente garantiti alla nazione di Kim Il Sung e Kim Jong Il.
  • Tutti i comandanti dovrebbero, come loro azioni abituali, prendersi amorevolmente cura dei soldati, con l'affetto di un fratello o sorella maggiore, o di veri ed affiatati compagni in armi, e lavorare per i soldati fino a quando le loro scarpe non si siano consumate.
  • È ferma volontà del nostro Partito il non permettere mai più che il nostro popolo debba tirare la cinghia e che goda, secondo i suoi desideri, della ricchezza e delle prosperità del socialismo.
  • È davvero straziante vedere come i nostri fratelli soffrano l'onta della divisione nazionale da quasi settant'anni, dopo esser vissuti, per molto tempo e nella stessa terra, come un unica nazione.
  • Compagni, La nostra causa è giusta, e la potenza di una Corea armonicamente unificata non è esprimibile a parole.
  • Per quanto mi riguarda, io sarò un compagno in armi che con voi condividerà vita, morte e destino sulla strada della linea rivoluzionaria del Songun, e onorerò le mie responsabilità nei confronti della Patria e della rivoluzione, portando avanti la volontà dal compagno Kim Jong Il.

Dal discorso alle Organizzazioni dei Lavoratori sulla Gestione del Territorio, 27 aprile 2012

Riportato in Jucheitalia.it.

  • La gestione del territorio è un'impresa patriottica di importanza duratura per ottenere la prosperità del Paese e una nobile impresa per creare un'eccellente base per la vita del popolo. Quando eseguiamo quest'impresa in maniera lungimirante, saremo capaci di costruire la nostra Nazione, la nostra Madrepatria, in una fiorente Nazione socialista, in un paradiso del popolo, e tramandare alle generazioni future fiumi e montagne ricche e belle.
  • Dobbiamo trasformare la capitale Pyongyang in una città verde e boscosa, in una città all'interno di un parco, costruendo parchi e luoghi di svago in modo eccellente, creando più aree verdi e piantando fiori nel nostro modo raffinato e caratteristico, come richiesto dai sentimenti nazionali e dall'estetica moderna.
  • Durante l'ispezione di aree locali, ho spesso visto terra brulla; là, il vento solleva la polvere, e ciò non fa bene agli occhi. Piantare alberi, fiori e coprire di piante o creare pascoli ovunque, eccetto la terra coltivata, così da garantire che non ci sia nemmeno un centimetro di terra brulla o piena di erbacce, è l'intenzione del Partito. Dobbiamo piantare erba da prato e altre piante di copertura nelle aree residenziali urbane e rurali, lungo le ferrovie e nei parchi, per non lasciare la terra brulla.
  • Il territorio è lo strumento base della produzione agricola, la base per la vita del popolo e una risorsa preziosa del Paese, da tramandare alle prossime generazioni. Così come il nostro Paese ha a disposizione una superficie limitata di territorio coltivabile, dobbiamo sempre essere attenti alla gestione e alla protezione del territorio.
  • Al fine di costruire su questo territorio una fiorente Nazione socialista, fedele alle ardenti istruzioni del Generale Kim Jong Il, dobbiamo risolvere, prima di ogni altra cosa, il problema del cibo per il popolo; a tal fine, dobbiamo ottenere terreni che siano coltivabili al massimo e aumentare positivamente la loro superficie mentre accresciamo il rendimento delle colture proporzionalmente all'area. Il territorio che può essere trasformato in coltura si può trovare ovunque. Un uomo, che si sforza di trovare terreni a questo scopo e aumentare la superficie del territorio coltivabile anche solo di un centimetro, è un genuino patriota.
  • La foresta montana, che rappresenta quasi l'80% del territorio del Paese, è la sua risorsa più preziosa, la ricchezza da tramandare ai posteri e un mezzo importante di protezione del terreno.
  • Le strade sono la faccia della Nazione, ed uno dei maggiori criteri per giudicare il suo livello di sviluppo economico e di civilizzazione. La costruzione di strade adeguate e la loro gestione renderà possibile per noi sviluppare l'economia del Paese, assicurare al popolo una vita comoda e trasformare l'aspetto del Paese.
  • La conservazione della natura e dell'ambiente è un'impresa importante e responsabile, per rendere le montagne e i fiumi del Paese ancora più belli, conservare e incrementare le risorse naturali, proteggere la salute del popolo e fornir loro un ambiente migliore in cui vivere.
  • Per prevenire l'inquinamento, l'inquinamento atmosferico deve essere prevenuto prima di qualsiasi altra cosa.
  • I mass media devono ampiamente spiegare e divulgare la politica del Partito, l'informazione scientifica e tecnologica e la conoscenza comune relativa alla gestione del territorio e alla conservazione dell'ambiente attraverso quotidiani, periodici, radio e televisione in modo da aumentare l'interesse sociale.

Dal messaggio di fine anno, 1º gennaio 2013

Riportato in Jucheitalia.it.

  • I miei auguri di buon anno vanno anche ai nostri connazionali nel sud e all'estero, che si affacciano al nuovo anno con il desiderio e le aspettative per la riunificazione e la prosperità della nazione, dei popoli progressisti del mondo e dei nostri amici stranieri che amano la giustizia e la pace.
  • Abbiamo avviato la costruzione della Centrale Energetica Huichon e del Porto di Tanchon, abbiamo costruito molte moderne fabbriche di tipo Juché e abbiamo ricostruito le principali basi di produzione nei più importanti settori industriali, sulla base di scienza e tecnologia avanzate, consolidando ulteriormente le basi materiali e tecnologiche della nostra economia. Grazie all'entusiastico zelo patriottico dei soldati e del popolo, a Pyongyang sono state realizzate opere monumentali tra cui via Changjon e il Parco Popolare di Divertimenti Rungna assieme a molte strutture culturali per la promozione del benessere del popolo, che sono state costruite in diverse località del paese, cambiandone l'aspetto.
  • La strada del Juché è sempre l'unica via da seguire per il nostro Partito e per il popolo, e il grande kimilsungismo-kimjongilismo è l'invincibile bandiera della nostra rivoluzione. Dobbiamo marciare in avanti lungo la strada dell'indipendenza, la strada del Songun e la strada del socialismo fino alla fine, tenendo alta la bandiera del kimilsungismo-kimjongilismo.
  • La rivoluzione industriale del nuovo secolo è, in sostanza, una rivoluzione scientifica e tecnologica: questa è la chiave di volta per la costruzione di un gigante economico.
  • L'unità monolitica dell'esercito e del popolo attorno al Partito è la nostra arma più forte ed è una potente carica esplosiva per la costruzione di un fiorente paese socialista.
  • Dobbiamo sempre portare avanti la tradizione dell'unità monolitica, la tradizione di adornare la bandiera rossa della rivoluzione solo con le vittorie, che si basano sull'armonia tra Partito e popolo, in cui il Partito crede nel popolo e questo riversa assoluta fiducia e segue il Partito.
  • La potenza militare di un paese rappresenta la sua forza nazionale; ma solo quando si costruisce la sua forza militare in ogni modo possibile, può svilupparsi in un paese prospero e difendere la sicurezza e la felicità della sua gente.
  • Dobbiamo trasformare Pyongyang in una città più maestosa e attrattiva, così come deve essere la capitale della Corea del Juché, il centro della cultura del Songun, e trasformare tutte le strade e villaggi, le montagne e i fiumi nelle province, nelle città e nelle contee in un paradiso socialista. Allo stesso tempo, dobbiamo costituire moderne strutture culturali e di benessere, parchi giochi e zone di svago in un numero più elevato, in modo che i nostri concittadini abbiano la cultura e siano appagati dalla loro vita.
  • La riunificazione del paese è il più grande compito nazionale che non tollera ulteriori ritardi ed è stata il desiderio di tutta la vita e il progetto dei grandi Generalissimi.
  • Qualsiasi prova e difficoltà si troveranno sulla via della riunificazione nazionale, noi costruiremo, senza fallo, un paese riunificato fiorente su questo suolo di tremila ri, attraverso l'impegno comune di tutta la nazione.
  • Tenendo alti per gli ideali di indipendenza, di pace e di amicizia, noi ci sforzeremo, anche in futuro, di sviluppare relazioni di amicizia e cooperazione con i paesi che sono amichevoli con il nostro paese e ne rispettano la sovranità; salvaguarderemo la pace e la stabilità della regione e ci sforzeremo per rendere tutto il mondo indipendente.

Dalle conclusioni del Plenum, 31 marzo 2013

Riportato in Jucheitalia.it. ]

  • Se il nemico teme i nostri satelliti artificiali e le nostre armi nucleari, teme ancor più di udire il grido «Viva il Partito del Lavoro!» sgorgare dal cuore del popolo, grazie ai progressi realizzati nell'edificazione di una potenza economica e all'ascesa del tenore di vita della popolazione nel nostro paese.
  • Più le difficoltà e gli ostacoli sbarreranno loro la strada, più i quadri, i membri del partito e gli altri lavoratori si rafforzeranno nella loro incrollabile fede nella vittoria e nella loro straordinaria determinazione al fine di sferrare un'audace offensiva e una lotta ad oltranza su scala nazionale e di ravvivare il fuoco dei prodigi e delle innovazioni in tutti i settori dell'economia nazionale.
  • Finché gli imperialisti perseguiranno il loro ricatto nucleare e la loro minaccia d'aggressione, noi non accetteremo mai di affievolire il nostro potenziale nucleare, malgrado il ricambio generazionale e qualsivoglia evoluzione della situazione. Al contrario, dobbiamo incessantemente sviluppare l'industria dell'energia atomica Juché.
  • Quantunque grave sia la situazione e quali che siano le prove che ci sbarrano la strada, non abbiamo nulla da temere, d'altronde nessuna fortezza è per noi inespugnabile, in quanto abbiamo dalla nostra parte l'unità monolitica dell'esercito e del popolo che fan blocco col partito, nonché la linea di sviluppo parallelo più opportuna ch'esista: il mondo vedrà coi propri occhi come stroncheremo le manovre di strangolamento che gli imperialisti e le forze al loro seguito tramano contro la nostra Repubblica, e come edificheremo una prospera potenza socialista sulla nostra terra.

Dal messaggio di fine anno, 1º gennaio 2016

Riportato in Jucheitalia.it.

  • Il nostro partito ritiene che migliorare la vita della popolazione sia come il più importante di tutti gli affari di stato.
  • Il raggiungimento di notevoli successi in movimentando costantemente il cielo e la terra, in risposta totale alla chiamata del partito, è dato dal temperamento e dalla tradizione di lotta del nostro popolo. La classe operaia con l'eroismo di Kim il Sung e di Kim Jong il ha assunto il dovere di essere per prima a difendere l'ideologia e la causa del partito e alzare la fiaccola di una nuova ondata rivoluzionaria nella costruzione della forza economica in qualità di élite della rivoluzione Juché e come figlia maggiore del paese. Gli agricoltori consapevoli della loro responsabilità di occupare in prima linea la posizione di difesa del socialismo, raddoppieranno gli sforzi e i progressi nella produzione agricola. Gli intellettuali, in conformità con i requisiti dell'epoca della conoscenza, contribuiranno a costruire uno stato potente e prospero ottenendo grandi risultati scientifici e tecnici ed è assegnata a loro l'avanguardia nel compito di realizzare una civiltà superiore sono avanguardie e segnalate al compito di realizzare civiltà superiore all'interno del Partito del Lavoro.
  • Tutti i connazionali del Nord, del Sud e all'estero sperano che a tutti i costi questa terra sia riunificata, e divenga fiorente, potente e prestigiosa sotto un' unica bandiera nazionale, vincendo così le sfide e gli ostacoli delle forze anti-riunificazione all'interno e all'esterno del paese. Gli unici riluttanti ad accettare la nostra giusta proposta per trasformare l'accordo dell'armistizio in un accordo di pace, studiato per scongiurare il pericolo di una guerra nella penisola coreana e quindi creare un ambiente tranquillo e sereno, sono gli Stati Uniti ancora aggrappati alla loro anacronistica politica ostile contro la Corea del Nord, al fine di aggravare la situazione ed hanno spinto i suoi seguaci a impegnarsi nella stravagante campagna dei «diritti umani» contro la nostra Repubblica. Tuttavia, i nemici con tutte le loro astuzie e le macchinazioni non possono spezzare la volontà del nostro esercito e del popolo per difendere e perpetrare lo stile del nostro socialismo incentrato sulle masse popolari, fautore di protezione e felicità.
  • Il nostro Partito e il governo della Repubblica simpatizzano con i popoli in lotta contro le aggressioni, la guerra, le dominazioni e le sottomissioni e svilupperà amicizia e cooperazione con tutte le nazioni che rispettano la sovranità del nostro paese e ci trattano con amicizia e lealtà.

Da una dichiarazione di settembre 2017

Riportato in Jucheitalia.it.

  • Nel grave contesto che vede la situazione sulla penisola coreana aggravarsi come non mai in poco tempo, avviandosi da un momento all'altro verso una crisi esplosiva, il discorso del presidente degli Stati Uniti, il primo che ha pronunciato sulla scena dell'Onu, doveva a buon diritto attirare l'attenzione del mondo intero.
  • Ho in una certa misura indovinato questo discorso, ma avevo previsto che il sedicente governatore degli Stati Uniti avrebbe tenuto un discorso corrispondente alle forme, preparato in anticipo, più o meno diverso dalle sconsiderate parole che proferiva dal suo ufficio sotto l'impulso del momento, tanto più che l'Onu è la più grande scena diplomatica ufficiale del mondo.
  • [Riferendosi a Donald Trump] [...] un cane impaurito abbaia più forte.
  • La condotta psicopatica del presidente degli Stati Uniti che grida apertamente sulla scena dell'Onu la sua immorale volontà di distruggere totalmente uno Stato sovrano, andando al di là della minaccia di sostituzione o di rovesciamento del nostro regime, fa perdere buon senso e sangue freddo anche alla gente normale.
  • Trump, che da quando ha assunto l'incarico di presidenza lancia minacce e ricatti a tutti i paesi e semina problemi senza precedenti nel mondo, si rivela inappropriato a detenere il comando supremo delle forze armate di un paese; è un cercatore di rogne, un gangster, più che un uomo politico.
  • Dal momento che Trump ha fatto una delle più feroci dichiarazioni di guerra nella storia, parlando di annientare la nostra Repubblica e insultando davanti al mondo anche il nostro Stato e la mia persona, rifletteremo seriamente sulle durissime contromisure corrispondenti.
  • Come rappresentante della Repubblica popolare democratica di Corea, giuro sulla dignità e sull'onore del nostro Stato e del nostro popolo così come sul mio onore personale, di far pagare i suoi disdicevoli propositi al capo dell'esecutivo americano, al comandante supremo che ha parlato di sterminare la nostra Repubblica.
  • Quale che fosse il suo pensiero, vedrà che la sua aspettativa sarà sorpassata, il vecchio pazzo americano sarà castigato col fuoco.

Dal messaggio di fine anno, 1º gennaio 2018

Riportato in Italiacoreapopolare.wordpress.it.

  • Dò il benvenuto a un nuovo anno pieno di speranze. Auguro alle famiglie di tutto il paese salute, felicità, successo e prosperità. Mi auguro anche che si realizzino i bei sogni del nostro popolo per l'anno nuovo, inclusi quelli dei nostri bambini.
  • Compagni, io che porto avanti la rivoluzione a fianco di un grande popolo sento il mio cuore gonfiarsi d'orgoglio mentre guardo indietro all'anno passato, quando ho lavorato strenuamente sulla strada per raggiungere la prosperità nazionale, traendo forza e saggezza grandi dalle coscienze pure del popolo intrepido che ha creduto nel Partito incrollabilmente e lo ha seguito anche di fronte a difficoltà e sfide di ogni genere.
  • Con la grandiosa lotta dell'anno scorso abbiamo dimostrato con potenza in patria e all'estero la nostra fede e la nostra volontà irremovibili, di seguire fino al compimento la via del socialismo che si fonda e alimenta sulla concezione dello Juché, la via aperta dai grandi compagni Kim Il Sung e Kim Jong Il, e l'unità compatta della Corea socialista, dove tutto il popolo è unanime e saldo attorno al Partito.
  • Da questa tribuna un anno fa ho reso pubblico a nome del Partito e del governo che eravamo entrati nella fase finale della preparazione per il test di un missile balistico intercontinentale. Nell'anno passato abbiamo condotti diversi cicli del test, diretti ad implementare il programma, in modo sicuro e trasparente. Con questi test abbiamo mostrato al mondo il successo definitivo dell'operazione.
  • Offro nobili omaggi all'eroico popolo coreano che, a dispetto delle difficili condizioni di vita causate dalle minacce delle sanzioni e dall'embargo, si sono fermamente affidati, hanno assolutamente sostenuto e implementato con forza la linea del nostro Partito di promuovere simultaneamente i due fronti.
  • Soldati e popolo hanno costruito la magnifica via Ryomyong e l'azienda di allevamento di bestiame su larga scala nell'area di Sepho, e portato a termine il compito per la prima fase della campagna di restauro forestale, dimostrando con ciò la potenza della grande unità tra esercito e popolo e il potenziale dell'economia indipendente socialista.
  • Compagni, quest'anno celebreremo il 70° anniversario della fondazione della gloriosa Repubblica Popolare Democratica di Corea. Celebrare il 70° anniversario del loro Stato con splendore è cosa che ha un significato reale per un grande popolo, che ha elevato con dignità lo status del suo paese socialista, la più grande eredità patriottica dei grandi compagni Kim Il Sung e Kim Jong Il, a Stato strategico che il mondo riconosce.
  • Quest'anno i soldati e il popolo dovranno unire le loro energie per completare la costruzione dell'area turistica costiera Wonsan-Kalma nel più breve periodo di tempo possibile, promuovere progetti di costruzione di maggior peso, tra cui il rinnovamento del distretto di Samjiyon, la costruzione della Stazione Elettrica di Tanchon e il progetto di vie navigabili di secondo livello nella Provincia del Sud Hwanghae, e incanalare energie continuate nella costruzione di case.
  • La cultura socialista dovrebbe essere sviluppata in modo globale.
  • Le Forze di Sicurezza Interna del Popolo Coreano dovrà affilare la punta della spada della lotta di classe e individuare e frustrare in tempo gli intenti degli elementi indesiderabili ed ostili. La Guardia Rossa degli Operai e dei Contadini e le Giovani Guardie Rosse dovranno valorizzare la loro capacità combattiva in tutti gli aspetti attraverso il combattimento intensivo e la formazione politica.
  • Compagni, il "regime" conservatore in Corea del Sud, che aveva fatto ricorso al dominio fascista e allo scontro coi compatrioti, è crollato e i suoi circoli dirigenti sono stati sostituiti da altri grazie alla resistenza di massa del popolo infuriato di tutti gli strati sociali. Nulla però è cambiato nelle relazioni tra il nord e il sud. Al contrario, le autorità sudcoreane, schierandosi con gli Stati Uniti nella loro politica ostile verso la RPDC contro le aspirazioni di tutti i compatrioti per la riunificazione nazionale, hanno peggiorato la situazione, aggravando ulteriormente la sfiducia e il confronto tra il nord e il sud, e portato le relazioni bilaterali a una difficoltà che è difficile risolvere. Non potremo mai scampare all'olocausto di una guerra nucleare imposto dalle forze esterne, per non parlare della riunificazione nazionale, a meno di porre fine a questa situazione anormale.
  • Quest'anno è significativo sia per il nord che per il sud giacché nel nord il popolo celebrerà il 70° anniversario della fondazione della sua Repubblica, evento grande e propizio, e nel sud avranno luogo i Giochi Olimpici Invernali. Al fine di non celebrare questi eventi in una maniera splendida e basta ma anche di dimostrare la dignità e lo spirito della nazione in patria e all'estero, dovremmo migliorare le relazioni intercoreane che sono congelate, dare gloria a questo anno pieno di significato, farne un anno intenso da segnare nella storia della nazione.
  • I Giochi Olimpici Invernali che si terranno presto in Corea del Sud saranno una buona occasione per dimostrare il prestigio della nostra nazione e noi ci auguriamo ardentemente il loro successo. Da questo punto di vista siamo disponibili a inviare una nostra delegazione e ad adottare altre misure necessarie; in relazione a questa questione, le autorità del nord e del sud potranno incontrarsi presto. Siamo compatrioti dello stesso sangue dei sudcoreani ed è naturale per noi condividere il loro piacere per l'evento propizio ed aiutarli.
  • Compagni, il 2018 sarà ricordato come un altro anno di vittorie per il nostro popolo.
  • Marciamo tutti con forza in avanti verso nuove vittorie della rivoluzione sfoggiando il coraggio inflessibile dell'eroica Corea sotto la direzione del Partito del Lavoro di Corea!

Dal messaggio di fine anno, 1º gennaio 2019

Riportato in Italiacoreapopolare.wordpress.com.

  • In questo ingresso nell'anno nuovo, estendo accorati saluti a tutto il popolo e ai soldati che hanno dedicato tutto se stessi alla causa dell'edificazione socialista, di pari passo col nostro Partito e con la sua stessa idea nei giorni emozionanti dell'anno trascorso, e auguro che le case in tutto il paese trabocchino di affetto, speranza e felicità. [...] Auguro successi nel lavoro dei capi di Stato e degli altri amici stranieri che lavorano per il progresso sociale e lo sviluppo della pace globale e della giustizia.
  • La 3^ Sessione Plenaria del 7° Comitato Centrale del Partito tenuta lo scorso aprile è stata un'occasione cruciale per sviluppare la nostra rivoluzione a uno stadio nuovo e per continuare l'accelerazione dell'avanzata del socialismo sulla base della grande vittoria della linea della promozione simultanea dei due fronti. Seguendo la via dell'ardua lotta con la fede nella vittoria sicura del socialismo, il nostro popolo ha creato coi propri sforzi una garanzia sicura per difendere la propria sovranità e raggiungere la pace e la prosperità e si è reso capace di iniziare una grande avanzata rivoluzionaria per raggiungere obiettivi ancora più grandi per la costruzione di un paese prospero.
  • La classe operaia dell'industria carboniera, in difesa della linfa vitale dell'economia auto-sostentantesi, ha condotto un'intensa campagna per la produzione quando si era a corto di tutto e il settore agricolo ha mosso una lotta senza quartiere per aumentare la produzione di cereali, dando così i natali a un gran numero di unità e allevatori ad alto rendimento anche in condizioni climatiche avverse.
  • L'anno scorso i mastodontici progetti di costruzione, volti a glorificare l'era del Partito del Lavoro in base al piano e alle operazioni a lungo termine del Partito, hanno proceduto in maniera tridimensionale e su grande scala. Questo ha dimostrato nella realtà il forte coraggio della Corea socialista che non si piega mai di fronte alle avversità ma avanza di vittoria in vittoria spingendo con maggior forza, così come il potenziale inesauribile della nostra economia indipendente.
  • Gli uomini di talento, la scienza e la tecnologia sono le nostre principali risorse strategiche e le armi con cui realizziamo un grande balzo in avanti nell'edificazione socialista.
  • Ogni settore dell'economia nazionale dovrà lanciarsi nel centrare gli obiettivi della strategia quinquennale per lo sviluppo economico nazionale.
  • L'industria metallurgica dovrà abbassare al minimo i costi di produzione perfezionando gli aspetti scientifici e tecnologici dei processi di produzione di ferro e acciaio orientati sul Juche ed assicurando la loro normale operatività, oltre a tracciare e attuare un piano operativo per fornire loro quantità adeguate di minerale di ferro, refrattari e ferro-leghe per soddisfare la loro maggiore capacità di produzione.
  • Sul fronte agricolo, che rappresenta il punto d'inizio nell'edificazione economica socialista, si dovrà condurre una campagna per aumentarne la produzione.
  • L'intero Partito, l'intero esercito e tutta la popolazione trasformeranno la prefettura di Samjiyon in un modello di moderna città di montagna, un villaggio socialista ideale, e saranno completati anche gli altri progetti di costruzione che rappresenteranno lo sviluppo dell'era attuale, tra cui l'Area turistica costiera Wonsan-Kalma e le altre nuove aree turistiche. È importante migliorare costantemente la progettazione architettonica e i metodi di costruzione, garantire la produzione interna e una migliore qualità dei materiali di rifinitura in modo da costruire tutte le strutture architettoniche in modo magnifico e con il nostro stile, per offrire alla nostra gente una vita felice e colta. Con i progetti di costruzione a livello nazionale in corso su vasta scala, sarà necessario incrementare la capacità di produzione del cemento e degli altri materiali da costruzione così come è stato pianificato.
  • Gli organi di partito e di governo e le organizzazioni dei lavoratori dovranno dare la priorità assoluta agli interessi delle persone, qualunque siano i loro obiettivi e i loro compiti; dovranno prestare orecchio alle opinioni sincere dei lavoratori, dare priorità ai loro desideri e qualsiasi cosa sia benefica per loro, sforzandosi di tradurli in realtà senza condizioni. Ovunque, in qualsiasi momento e in qualsiasi circostanza, dovranno compiere sforzi disinteressati e devoti per il bene della gente, dirigere l'attenzione primaria sul loro sostentamento e assicurarsi che tutti traggano beneficio dalla politica di affetto e fiducia, che ha l'obiettivo di occuparsi e prendersi cura di tutti loro. Dovranno intensificare la lotta per sradicare gli episodi di abuso di potere, di burocratismo e corruzione sia seri che banali, che altrimenti devasterebbero per intero l'armonia esistente tra il Partito e le masse e minerebbero il sistema socialista.
  • Dovremo consolidare in tutta la società l'abitudine rivoluzionaria allo studio e per una vita culturale e emozionante, in modo che tutte le persone possiedano conoscenze versatili e raggiungano i livelli culturali richiesti dallo sviluppo dei tempi odierni. Il settore dell'arte e della letteratura dovrà creare splendide opere tra cui film e canzoni che riflettono i tempi e la realtà e toccano le corde del cuore della gente, arricchendo così la ricchezza spirituale e culturale della nazione e dando un forte impulso alla grande marcia rivoluzionaria di oggi.
  • Dobbiamo assicurarci che tutte le persone comprendano i vantaggi del sistema della sanità pubblica socialista modernizzando le fabbriche di apparecchi farmaceutici e medici, aggiornando le istituzioni mediche e aumentando il livello e la qualità del servizio medico. Le attività sportive basate sulla partecipazione di massa dovranno essere condotte in modo vivace e andrebbero sviluppate tecniche sportive specializzate in modo da diffondere nel paese vigore ed ottimismo e affinché gli sportivi continuino a dimostrare la saggezza e la forza dei coreani nelle competizioni internazionali.
  • L'Esercito Popolare continuerà a difendere in modo affidabile il Partito, la rivoluzione e la sicurezza del paese e del popolo e continuerà a compiere prodezze miracolose in tutti i settori di costruzione socialista, come in passato, attenendosi alla politica in quattro punti per trasformarsi in un potente esercito. Così facendo, dimostrerà in pieno la forza dell'esercito rivoluzionario, la forza invincibile dell'esercito del nostro Partito.
  • Non sono altro che le masse popolari a costituire la forza motrice di questo processo e sono responsabili dell'attuazione della politica del Partito e inoltre conoscono meglio di chiunque altro le condizioni attuali.
  • Nel nuovo anno 2019 dovremo incrementare i nostri sforzi per rafforzare le relazioni inter-coreane, raggiungere la pace, la prosperità e riunificare il paese sulla base degli inestimabili risultati realizzati lo scorso anno meravigliosamente adornato di eventi senza precedenti.
  • Compagni, lo scorso anno il nostro Partito e il governo della nostra Repubblica hanno compiuto sforzi responsabili per salvaguardare la pace e la sicurezza del mondo e ampliato e rafforzato rapporti di amicizia con diversi paesi: le tre visite nella Repubblica Popolare Cinese e la visita della delegazione cubana nel nostro paese sono stati eventi straordinari per potenziare la comunicazione strategica e i tradizionali legami di amicizia e cooperazione tra i paesi socialisti.
  • Sono pronto a incontrare di nuovo il presidente degli Stati Uniti in qualsiasi momento e a lavorare per ottenere senz'altro dei risultati che possano essere ben accolti e graditi dalla comunità internazionale, ma se gli Stati Uniti non mantengono la promessa fatta davanti agli occhi di tutto il mondo, o pensando di abusare della pazienza del nostro popolo tenteranno di imporci unilateralmente qualcosa e persisteranno nell'imporre sanzioni e pressioni contro la nostra Repubblica, allora potremmo essere costretti a trovare un nuovo modo per difendere la sovranità del paese e gli interessi supremi dello Stato, per raggiungere la pace e la stabilità della penisola coreana.
  • Compagni, stiamo iniziando il tragitto del nuovo anno mentre ci prepariamo ancora una volta con determinazione a lavorare devotamente per il nostro paese, la nostra patria e le risate più felici delle giovani generazioni.
  • Anche quest'anno affronteremo ostacoli e sfide costanti nei nostri progressi, ma nessuno può cambiare la nostra determinazione e volontà e fermare il nostro vigoroso avanzamento e il nostro popolo raggiungerà con successo e senza errore i suoi meravigliosi ideali e obiettivi.

Dall'intervista rilasciata a Rossiya-24, 24 aprile 2019

Video disponibile su Youtube.com.

  • Sono venuto in Russia portando i sentimenti affettuosi del mio popolo.
I have come to Russia bearing the warm feelings of my people.[1]
  • Spero che questa visita abbia successo e sia utile, e che durante il vertice con lo stimato presidente Putin potrò discutere in dettaglio le questioni relative alla risoluzione della situazione nella penisola coreana e allo sviluppo delle nostre relazioni bilaterali.[2] [alla Russia]

Dalla sessione allargata dell'UP del PLC, 29 febbraio 2020

Riportato in Italiacoreapopolare.wordpress.com.

  • [Sulla pandemia di COVID-19 del 2019-2020] Se questa epidemia, che si propaga così rapidamente, si infiltra nel nostro paese, ciò porterà a gravi conseguenze; la velocità di propagazione di questa malattia infettiva è molto grande, il suo periodo d'incubazione incerto e le vie di contaminazione non sono state ancora chiaramente comprese in modo scientifico; questo è il motivo per cui le potenti misure che il nostro Partito e il nostro governo hanno preso sin dall'inizio sono misure difensive, preventive e decisive, le più risolute e le più sicure».
  • Il compito più urgente è revisionare ed emendare la legge sul lavoro di controllo nazionale d'urgenza delle epidemie e rimettere in buon ordine le regole di gestione di crisi statali.
  • Il lavoro profilattico che conduciamo non è una semplice azione di profilassi, ma un affare nazionale di alta importanza per la difesa del popolo e la grande responsabilità che incombe sul CC del Partito.

Per la costruzione del complesso ospedaliero di Pyongyang in vista del 75° anniversario della fondazione del Partito, 17 marzo 2020

Riportato in [1].

  • Quest’anno, segnato dal grandioso sforzo sostenuto da tutto il Partito e tutta la società, impregnandosi delle idee e dello spirito della sessione plenaria del Comitato Centrale del Partito, per applicare la linea di sviluppo indipendente e i relativi orientamenti nel peggior contesto interno ed esterno che si siano mai visti, è comunque un anno felice poiché marca il 75° anniversario della fondazione del nostro glorioso Partito.
  • Francamente parlando, il nostro Partito, durante la sessione plenaria del suo Comitato Centrale, ha fatto umilmente un’analisi e una valutazione esaustive e scientifiche della situazione attuale del settore sanitario, del settore medico del paese, ha deplorato l’assenza di uno stabilimento sanitario moderno degno di questo nome perfino nella capitale e ha deliberato di costruire in quest’anno che segna il 75° anniversario della sua fondazione, a Pyongyang prima di tutto, un complesso ospedaliero moderno per il miglioramento della salute della popolazione.
  • Se il nostro popolo e i nostri bambini vivono tutti una vita altamente civilizzata, esenti da ogni malattia, godendo a piacimento del servizio medico più avanzato grazie ai benefici della sanità pubblica socialista, non ci sarà per il nostro Partito niente di più gratificante e di più incoraggiante.
  • Tutti i quadri, i membri del personale dirigente e gli operai che partecipano alla costruzione del complesso ospedaliero di Pyongyang sono invitati a creare dei miracoli senza precedenti in questa impresa meritevole volta a realizzare il progetto del Partito che presta la più grande attenzione al popolo e vuole creare un nuovo bene per esso.
  • Le attuali condizioni per la costruzione non ci sono così favorevoli, e possono risultarne numerosi ostacoli e difficoltà. Tuttavia non possiamo restare a braccia conserte finché non maturino delle condizioni favorevoli.
  • Le costruzioni sono destinate a durare a lungo, a differenza dei beni di consumo.
  • Tollerare la cattiva qualità dei lavori di costruzione col pretesto di aumentare il ritmo o rallentarli con la scusa di migliorare la qualità vanno, una cosa come l’altra, contro le idee e le esigenze del Partito e non hanno nulla a che vedere con la battaglia di velocità che preconizziamo.
  • Chi dice approvvigionamento preventivo di materiali e installazioni dice aumento del ritmo dei lavori di costruzione.
  • Compagni, il complesso ospedaliero di Pyongyang che sorgerà nel bel mezzo della capitale a dispetto delle molteplici difficoltà ed ostacoli sarà un esempio che manifesterà senza riserve lo spirito della nostra patria e la svolta irresistibile della nostra rivoluzione che procedono vigorosamente verso un futuro migliore, infrangendo con le risate le sanzioni e il blocco sordidi delle forze ostili.

Citazioni su Kim Jong-unModifica

  • Ehi, figliolo, che diavolo succede con il tuo taglio di capelli? Vedendo un pennello hai esclamato "Voglio il look di quel tizio!"? (Trevor Noah)
  • Ma se lo uccidiamo non troveranno un nuovo tipo cicciotto con i capelli da scemo con il quale rimpiazzarlo? (The Interview)
  • Kim Jong-un: un dittatore sanguinario che è in guerra con tutto il mondo, soprattutto il mondo dei parrucchieri. (Crozza nel Paese delle Meraviglie)
  • "Rocketman" è in una missione suicida per se stesso e per il suo regime. (Donald Trump)

Umberto VattaniModifica

  • Il problema di Kim Jong-un è quello di tenere a distanza non solo Washington, ma anche Pechino, e riaffermare la propria indipendenza.
  • Kim è tutt'altro che folle e impulsivo: stretto tra il colosso cinese e la Corea del Sud, decima economia del mondo, alleata degli Usa, ha cercato una via d'uscita.
  • Quello che sfuggiva a molti analisti di politica estera era la propensione di Kim Jong-un, propria della mentalità asiatica, a guardare al quadro globale come a una scacchiera di equilibri, secondo un approccio assai diverso da quello occidentale.

NoteModifica

  1. Dai sottotitoli ufficiali nel video dell'intervista su Youtube.com.
  2. Citato in Kim Jong-un rilascia per la prima volta un'intervista ai media russi, SputnikNews.com, 24 aprile 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica