Apri il menu principale

Kim Jong-un

politico, militare e dittatore nordcoreano
Kim Jong-un nel 2018

Kim Jong-un (1984 – vivente), politico, militare e dittatore nordcoreano.

Citazioni di Kim Jong-unModifica

Dal messaggio di fine anno, 2018

Riportato in Corea del Nord, il discorso di Kim: "Dialogo con Seul, ma gli Usa sappiano che il pulsante nucleare è qui sul mio tavolo", Larepubblica.it, 1 gennaio, 2018.

  • Noi abbiamo bisogno di produrre testare nucleari e missili balistici ed accelerare il loro dispiegamento. Gli Stati Uniti devono sapere che il pulsante per le armi nucleari è sul mio tavolo. Questo non è un ricatto, ma la realtà.
  • I Giochi invernali che si terranno in Corea del Sud saranno una grande opportunità per il Paese. Speriamo sinceramente che siano un successo.
  • L'anno 2018 sarà un anno significativo tanto per il Nord come per il Sud, il Nord perché celebra il 70esimo anniversario della sua nascita, il Sud perché ospita le Olimpiadi Invernali.
  • Le forti tensioni militari tra Nord e Sud devono attenuarsi e deve prevalere un clima pacifico. Finché siamo in una situazione instabile che non è né di guerra né di pace, il Nord e il Sud non possono garantire il successo delle Olimpiadi, sedersi a parlare o fare passi verso la riunificazione.

Citazioni su Kim Jong-unModifica

  • Ehi, figliolo, che diavolo succede con il tuo taglio di capelli? Vedendo un pennello hai esclamato "Voglio il look di quel tizio!"? (Trevor Noah)
  • Ma se lo uccidiamo non troveranno un nuovo tipo cicciotto con i capelli da scemo con il quale rimpiazzarlo? (The Interview)
  • Kim Jong-un: un dittatore sanguinario che è in guerra con tutto il mondo, soprattutto il mondo dei parrucchieri. (Maurizio Crozza)
  • "Rocketman" è in una missione suicida per se stesso e per il suo regime. (Donald Trump)

Umberto VattaniModifica

  • Il problema di Kim Jong-un è quello di tenere a distanza non solo Washington, ma anche Pechino, e riaffermare la propria indipendenza.
  • Kim è tutt'altro che folle e impulsivo: stretto tra il colosso cinese e la Corea del Sud, decima economia del mondo, alleata degli Usa, ha cercato una via d'uscita.
  • Quello che sfuggiva a molti analisti di politica estera era la propensione di Kim Jong-un, propria della mentalità asiatica, a guardare al quadro globale come a una scacchiera di equilibri, secondo un approccio assai diverso da quello occidentale.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica