Khachkar

stele funeraria, votiva o commemorativa che reca una croce. Simbolo religioso armeno
Un khachkar

Citazioni sul khachkar.

  • I khachkar sono le tipiche croci armene scolpite nel tufo, finemente lavorate, che tappezzano tutto il territorio a testimonianza che la terra armena ha ricevuto la buona novella. I khachkar, oggetto privilegiato delle mie ricerche, sono stati intagliati nel corso dei secoli da fini scultori, ma anche da persone semplici, contadini, artigiani, pastori. Non erano solamente pietre tombali, ma monumenti votivi e commemorativi. Un padre, a cui era nato un figlio maschio, scavava dalla montagna un blocco di tufo alto anche più di due metri e lo scolpiva con cura e pazienza per lungo tempo per poi collocarlo in un punto visibile: concretizzazione della preghiera a dimostrazione che l'uomo quando non può pensare o pregare, lavora. Anche in occasione dell'inaugurazione di un nuovo ponte che evita ore o giornate di viaggio per raggiungere la riva opposta c'è sempre qualcuno che infigge un nuovo khachkar nel terreno. [...] I khachkar portano incise croci nude, senza il Cristo, a testimonianza che il figlio di Dio non è morto ma è salito al cielo. Attorno alla croce sono intagliati viti e alberi da frutto: la vita continua dopo la morte. Ricerco i khachkar con la stessa passione con la quale si ricercano i funghi in montagna, con la pazienza del pescatore che scruta l'incresparsi dell'onda, con la tenacia del cacciatore che insegue la preda che fugge. (Pietro Kuciukian)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica