Croce

figura geometrica
Croce celtica

Citazioni sulla croce.

  • La croce è un simbolo che risale all'antichità più remota: a Creta se ne è trovata una scolpita in marmo 15 secoli avanti Cristo. Prima di essere un supplizio, la croce è il simbolo più totalizzante in assoluto: ha forza "centrifuga e centripeta", rimanda e unisce l'est e l'ovest, il nord e il sud. S'iscrive nel cerchio, genera il quadrato e il rettangolo. La croce latina che sviluppa l'asse verticale inferiore, richiama le dimensioni dell'uomo e diventa infine simbolo di Cristo crocifisso, anzi s'identifica con lui fino a poter essere adorata (con culto "relazionale" non assoluto). (Stefano De Fiores)
  • La croce, [...], nella remotissima antichità, simboleggiava il congiungimento dell'eclittica con l'equatore: per gli iniziati, non era dunque che l'immagine degli equinozi: a quello di primavera simboleggiava la vita, a quello di autunno la morte: è sempre l'antica leggenda del sole. (Ulisse Bacci)
  • Migliaia di anni prima del cristianesimo, la croce era emblema sacro presso gli antichi popoli: decorava, in Egitto, le mani della massima parte delle statue divine, e nell'India appariva scolpita sopra i più maestosi santuari: anche i Templi di Ellora e di Elefanta erano scavati nella roccia in forma di croce così come quelli di Bemares e di Mathura.
    La croce, qualunque forma abbia assunto, significò sempre vita, nuova vita; i Cristiani l'ebbero come simbolo di sacrificio e di morte; ma non mancano prove che anche per essi esprimesse l'identica idea, che significò nelle remotissime religioni. (Ulisse Bacci)

Pagine correlateModifica

Altri progettiModifica