Apri il menu principale

Jean Giraudoux

scrittore e commediografo francese
Jean Giraudoux, 1927

Jean Giraudoux (1882 – 1944), scrittore e commediografo francese.

Citazioni di Jean GiraundouxModifica

  • [Su Jean Racine] Dà soddisfazione pensare che il primo scrittore della letteratura francese non è un moralista, né uno scienziato, né un generale, né un re, ma un uomo di lettere.[1]
  • Il mio corpo non sia la prima fossa del tuo scheletro.[2]
  • La principale difficoltà con le donne oneste non è sedurle, è portarle in un luogo chiuso. La loro virtù è fatta di porte semiaperte.[3]
  • [Da una conferenza femminista di Giraudoux tenuta alla vigilia dell'ultima guerra] Per gli uomini è dunque arrivato il momento di ammettere la loro sconfitta? Non saprei, quello che so è che essi avevano sempre allontanato la dura ammissione che le donne fossero uguali, se non superiori, nei campi di azione che essi si erano riservati. Gli uomini avevano messo la donna in posizione subordinata facendola serva, o in posizione troppo superiore facendola dea. Mai l'avevano ammessa alla parità. Quando un'armata di greci fu battuta dalle parti della Tracia da un'armata di donne, gli uomini di allora inventarono le Amazzoni; essi escogitarono che quelle donne fossero semidee e che conducessero una esistenza favolosa. Quando Giovanna D'Arco salvò la Francia, i suoi nemici la fecero un'indemoniata, e i suoi partigiani un'arcangelo, ma nessuno ebbe mai l'idea che essa potesse essere semplicemente una donna. Per Semiramide, per Cleopatra l'uomo se l'è cavata attribuendo ad esse una grande bellezza. Quelle donne erano forse brutte. Cleopatra era certamente brutta, ma tutte e due erano dotate di genio politico. Eppure l'uomo ha nascosto il loro genio dietro una bellezza che non esisteva per togliersi d'impaccio. Ora però non è più possibile ricorrere ad espedienti del genere. Ora è giocoforza ammettere che le donne, quando s'impadroniranno del potere, non sarà perché posseggono dei nasi perfetti e dei fianchi possenti o perché hanno venduto l'anima al diavolo, ma perché esse sono dotate per il comando e il governo della società come gli uomini. Come gli uomini e forse anche più di essi.[4]
  • Si parla di miracolo quando Dio batte i suoi record.[5]

AttribuiteModifica

  • Il segreto del successo è la sincerità. Se riesci a fingerla, ce l'hai fatta.
(EN) The secret of success is sincerity. Once you can fake that you've got it made.
Citata in Arthur Bloch, Il secondo libro di Murphy (1980); espressioni simili sono diventati tormentoni nelle performance comiche di George Burns.

La guerra di Troia non si faràModifica

  • Amiamo persino le lodi che non crediamo sincere. Il privilegio dei grandi è vedere le catastrofi da una terrazza.
  • È strano come la gente che ti aspetta spicchi molto meno della gente che tu stai aspettando.
  • Finché la guerra sarà in atto, sarà difficile trattenere i poeti. La rima è il tamburo più realistico.
(EN) As soon as war is declared it will be impossible to hold the poets back. Rhyme is still the most effective drum.[6]
  • Non esiste modo migliore di esercitare l'immaginazione che lo studio della legge. Nessun poeta mai interpreterà la natura così liberamente come un avvocato la verità.

NoteModifica

  1. Citato in Jean-François Revel, Nietzche in go-kart, La Fiera Letteraria, 19 ottobre 1967.
  2. Da Lo sport; citato in Dizionario delle citazioni, a cura di Italo Sordi, BUR, 1992. ISBN 14603-X
  3. Da Anfitrione.
  4. Citato in Illustrazione Igea, 1961.
  5. Da Lo sport; citato in Elena Spagnol, Citazioni, Garzanti, 2003.
  6. Da The Trojan War Will Not Take Place, traduzione di Christopher Fry.

Altri progettiModifica