Apri il menu principale

Il ferroviere

film del 1956 diretto da Pietro Germi

Il ferroviere

Immagine Koscina Ferroviere 2.png.
Titolo originale

Il ferroviere

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 1956
Genere film drammatico
Regia Pietro Germi
Sceneggiatura Luciano Vincenzoni, Pietro Germi, Alfredo Giannetti
Produttore Carlo Ponti
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Note

Il ferroviere, film italiano del 1956 diretto e interpretato da Pietro Germi.

FrasiModifica

Citazioni su Il ferroviereModifica

  • Il ferroviere è stato un film grossolano, senza la minima luce, irrimediabilmente retorico e natalizio: una esaltazione conformista, apparentemente e demagogicamente libera, della morale piccolo-borghese italiana. (Pier Paolo Pasolini)
  • Settembre 1961, a Roma. Da Rosati a via Veneto. Germi lo trovavi sempre lì, al bancone del bar, seduto davanti a un bicchiere di vino. Non era una posa d'artista: era davvero nella sua natura starsene silenzioso a pensare sorseggiando del buon vino. Se non avessi saputo ch'era un celebre regista e anche attore avrei detto, per istintiva sensazione, che poteva essere un ferroviere. Perché mi ricordava mio padre come lo avevo in mente da bambino: anche lui ferroviere. Gente solida, buoni bevitori ma rigorosamente sobri in servizio. Quel giorno di settembre, fu proprio Germi a rivolgermi un saluto. Fino ad allora, io lo incontravo spesso lì (lo ammiravo moltissimo), ma non avevo mai osato importunarlo. Mi disse che aveva visto Il posto, il mio film che era stato alla Mostra di Venezia e che gli era piaciuto. Io gli confidai la grande emozione (e le lacrime!) per il suo Ferroviere. Ma al di là della grazia sublime dell'opera ‒ di una rara potenza poetica! ‒ c'era per me una ragione particolare, che mi faceva amare in modo speciale quel suo film: riguardava la mia stessa vita e quella di mio padre. (Ermanno Olmi)

Altri progettiModifica