Apri il menu principale

Il Conciliatore

periodico italiano pubblicato tra il 1818 e il 1819
Un numero del periodico

Citazioni sul periodico milanese Il Conciliatore.

  • Era [...] un tentativo di ravvicinamento fra la scuola antica, che superbamente qualificavasi di classica, e la nuova, detta romantica perché pareva attingere ispirazione principalmente dal medioevo, in cui nacquero le lingue romanze. (Cesare Cantù)
  • "Il Conciliatore" assunse un carattere che dal punto di vista puramente dottrinale può dirsi eclettico; questo eclettismo resterà tipico di gran parte del liberalismo moderato italiano del Risorgimento. (Giorgio Candeloro)
  • Negli articoli di economia, di tecnica, di statistica, di geografia, come pure in una parte notevole di quelli di morale, di legislazione e di storia, il legame del "Conciliatore" col pensiero illuministico è particolarmente evidente, anche per la presenza fra i collaboratori del giornale di uomini di formazione illuministica come Gian Domenico Romagnosi e Giuseppe Pecchio. (Giorgio Candeloro)
  • Tra le migliaja di giornali che nacquero e morirono, la Lombardia conservò speciale memoria di due, brevissimi di vita: il Caffè e il Conciliatore. (Cesare Cantù)

Altri progettiModifica