Apri il menu principale

Il Casanova di Federico Fellini

film del 1976 diretto da Federico Fellini

Il Casanova di Federico Fellini

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Il Casanova di Federico Fellini

Lingua originale italiano, tedesco
Paese Italia
Anno 1976
Genere Drammatico, grottesco, biografico
Regia Federico Fellini
Soggetto Storie della mia vita di Giacomo Casanova
Sceneggiatura Federico Fellini, Bernardino Zapponi
Produttore Alberto Grimaldi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il Casanova di Federico Fellini, film italiano del 1976 con Donald Sutherland e Tina Aumont, regia di Federico Fellini.

FrasiModifica

  • Esiste un antico proverbio che dice: "Cos'è più leggero di una piuma? La cenere. E più leggero della cenere? Il vento. E più leggero del vento? La donna. E più leggero della donna? Niente". (Du Bois)
  • Esercitiamo un totale potere sulle donne... È un'autentica tirannia che noi siamo stati capaci di far accettare solo perché esse sono più buone, più ragionevoli, più generose dell'uomo. Tali qualità che avrebbero dovuto dar loro la superiorità su di noi le hanno invece messe alla nostra mercé... Perché gli uomini sono di fatto cento volte più irragionevoli, più crudeli, violenti, più inclini per natura ad opprimere. (Casanova)
  • Che cosa posso farci? Sono innamorato di te, Annamaria. È la tua bellezza incorporea che attrae l'artista che è in me: vorrei plasmarti come una statua di cera, come la statua che ti avevo creduto. Sarei il tuo Pigmalione. Darei il soffio vitale alla mia creatura, e ti darei la vita con il mio stesso sangue, e sarebbe il mio stesso fuoco ad ardere in te. (Casanova)

DialoghiModifica

  • Du Bois: I baci di donna sono come bicchieri di vino: tu bevi e bevi e bevi e finisci col soccombere.
    Casanova: Ma chi non parla mai male delle donne non le ama: perché per capirle ed amarle devi soffrire per loro colpa. Allora e solo allora puoi trovare la felicità sulle labbra della tua diletta.
    Du Bois: Ma il bacio non è altro che il desiderio di divorare ciò che baci. [...] Che cos'è un bacio? Semplicemente il desiderio di sperderti nell'anima della donna che ami.

Altri progettiModifica