Gli Incredibili 2

film d'animazione del 2018 scritto e diretto da Brad Bird

Gli Incredibili 2

Immagine Textlogo Incredibles 2 rot.svg.
Titolo originale

Incredibles 2

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2018
Genere Animazione
Regia Brad Bird
Soggetto Personaggi creati da Brad Bird
Sceneggiatura Brad Bird
Produttore John Walker, Nicole Paradis Grindle
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Gli Incredibili 2 (Incredibles 2) è un film d'animazione del 2018 scritto e diretto da Brad Bird.

FrasiModifica

  • [Rivolta a Elastigirl] Molto astuta. (Evelyn Deavor)
  • Papà! Papà! (Jack-Jack Parr)

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Winston Deavor: Ditemi una cosa: qual è il motivo principale per cui siete stati banditi?
    Mr. Incredibile: Ignoranza.
    Winston Deavor: Percezione. Per ciò che è successo oggi col Minatore. Una situazione difficile in cui avete dovuto fare delle scelte difficili.
    Mr. Incredibile: Oh, non me ne parlare...
    Winston Deavor: Esatto, perché non ho visto com’è andata. Nessuno l’ha visto. Ecco, quando combattete i cattivi come oggi nessuno vede il combattimento né ciò che l’ha causato, ma solo ciò che i politici vogliono mostrare. Ovvero distruzione e voi supereroi. Quindi, per fare in modo che la gente cambi la propria opinione sui supereroi, è necessario che voi condividiate le vostre esperienze con il mondo.
    Elastigirl: Sì, ma in che modo?
    Evelyn Deavor: Con telecamere. Integrando telecamere come quelle nelle vostre supertute.
    Elastigirl: Wow è minuscola e ha un’ottima definizione.
    Evelyn Deavor: Grazie, le ho create io.
  • Ipnotizzaschermi: L’Ipnotizzaschermi interrompe la trasmissione per fare un annuncio importante.
    Evelyn Deavor: Accidenti, l’aveva previsto.
    Winston Deavor: Vediamo se il tuo aggeggio funziona.
    Ipnotizzaschermi: E’ inutile che guardate il video.
    Elastigirl: Beccato.
    Ipnotizzaschermi: Elastigirl non ha risolto la situazione. Non fa che rimandare la sconfitta e mentre rimanda la sconfitta voi mangiate patatine lasciando che sia lei a risolvere i problemi che per pigrizia non affrontate. I supereroi sono parte del vostro sciocco desiderio di rimpiazzare la vita reale con la finzione. Voi non vi parlate, guardate i talk show. Voi non giocate, guardate i giochi televisivi. Viaggi, relazioni, rischi. Ogni esperienza di valore va impacchettata e consegnata a domicilio perché possiate guardarla da lontano, in modo da essere per sempre protetti. Per sempre passivi. Per sempre famelici spettatori che non riescono nemmeno ad alzarsi dai loro divani, fare uno sforzo e vivere una vita vera. Volete che i supereroi vi proteggano e in questo modo diventate giorno dopo giorno più deboli. Convincendovi che qualcuno vi proteggerà. Che i vostri interessi siano tutelati, così come i vostri diritti. Mentre il sistema si prende gioco di voi con il sorriso stampato in faccia. Fate pure, mandate i Super a fermarmi. Fate uno spuntino davanti allo schermo e guardate che succede. Voi avete perso il controllo e l’ho preso io.
  • Flash Parr: Jack Jack ha i superpoteri?
    Bob Parr: Sì sì...
    Violetta Parr: E tu lo sapevi?
    Bob Parr: Sì.
    Violetta Parr: Perché non ce l'hai detto?
    Bob Parr: Non lo so...
    Flash Parr: Siamo i tuoi figli! Devi dirci queste cose!
    Violetta Parr: L'hai detto alla mamma?
    Bob Parr: No...
    Violetta Parr: Perché no?
    Bob Parr: Tua madre... non è l'argomento dell'attuale discussione. .
    Flash Parr: Però noi dovremmo dirtelo.
    Violetta Parr: Perché non lo hai detto alla mamma?
    Bob Parr: Perché io non volevo...
    Violetta Parr: Cosa?!
    Bob Parr: Perché non è il momento.
    Flash Parr: Ma dai, papà!
    Violetta Parr: Perché?
    Bob Parr: Perché...
    Flash Parr: Non si fa così!
    Bob Parr: Perché ci sto riflettendo, ok?! Sto valutando le informazioni e le sto elaborando. Faccio matematica, ti riavvicino a Tony, impedisco che il bambino diventi un mostro incendiario! E come faccio?? Rimboccandomi le maniche, belli miei! Mangio tuoni e sgancio saette, ok? Perché sono Mr. Incredibile! Non Mr. Così Così o Mr. Appena Mediocre! Mr. Incredibile!! Jack Jack Parr: [sorride]
    Violetta Parr: Dovremmo chiamare Lucius.
    Bob Parr: No! Posso farcela. Non esiste che io...
    [Jack Jack emette uno starnuto potentissimo da far uscire di casa]
  • Evelyn Deavor [dopo che ha legata e imprigionata Elastigirl dentro una capsula criogenica di vetro]: Fossi in te eviterei di allungarmi. La temperatura intorno a te è di molti gradi sotto lo zero. [sogghignando in modo sinistro e diabolico] Allungandoti andresti in pezzi.
    Elastigirl: Così sei tu l'Ipnotizzaschermi!
    Evelyn Deavor: Sì... e no. Diciamo che io ho creato il personaggio e ho preregistrato i messaggi.
    Elastigirl: Winston lo sa?
    Evelyn Deavor [ridacchiando]: Che sono l'Ipnotizzaschermi? Certo che no! T'immagini che farebbe Mister Libera Impresa con la mia tecnologia ipnotica?
    Elastigirl: Peggio di quello che fai tu?
    Evelyn Deavor: Io uso la tecnologia per evitare che le persone siano tecno a sue fatte. E lo stesso vale per i supereroi.
    Elastigirl: Chi hai mandato in prigione?
    Evelyn Deavor: Il fattorino delle pizze. Alla giusta altezza e corporatura. Ti ha dato del filo da torcere. In realtà te l'ho dato io un bel filo da torcere, tramite lui.
    Elastigirl: Non ti dispiace che un innocente sia in prigione?
    Evelyn Deavor: Nah, era scontroso e la pizza era fredda.
    Elastigirl: Io contavo su di te.
    Evelyn Deavor [sghignazzando]: Per questo hai fallito.
    Elastigirl: Che cosa?
    Evelyn Deavor: Perché contare su di me? Perché ti ho costruito una moto? Perché mio fratello conosce le parole della tua canzoncina? Noi non ci conosciamo!!
    Elastigirl: Ma tu puoi contare su di me!
    Evelyn Deavor: Dovrai approfittare, non trovi? Perché tu hai mille strane abilità e un costume scintillante, tutti noi dovremmo mettere la nostra vita nelle tue mani guantate. Questo è quello che avrebbe fatto mio padre. Quando i ladri entrarono in casa, mia madre voleva nascondersi. Prego mio padre di nascondersi nel rifugio. Ma papà insistette a chiamare i suoi amici supereroi. [con espressione di rabbia] Lui morì inutilmente, stupidamente, convito che gli eroi gli avrebbero salvati.
    Elastigirl: Ma come hai potuto... Tuo fratello...
    Evelyn Deavor [lo interrompe furibonda]: È un ingenuo!!! Lui ricorda i tempi in cui avevamo dei genitori e c'erano i supereroi! E nel suo infantilismo, Winston associa le due cose. Mamma e papà non erano più vivi perché i Super non erano dei fuorilegge. I nostri genitori sono stati schiocchi a mettere la propria vita nelle mani di altri!! I supereroi ci rendono deboli!!!
    Elastigirl: E allora vuoi uccidermi?
    Evelyn Deavor: Nah, ho un piano migliore. Grazie al tuo aiuto i Super saranno fuorilegge... per sempre.
  • Evelyn Deavor [ormai sconfitta, prima di venire arrestata dalla polizia]: Il fatto che tu mi abbia salvata non ti dà ragione!
    Elastigirl: Ma almeno sei ancora viva!

Altri progettiModifica