Geroboamo II

re d'Israele

Geroboamo II, personaggio biblico, re di Israele.

Geroboamo II

Citazioni su Geroboamo IIModifica

  • Amasia, sacerdote di Betel, mandò a dire a Geroboàmo re di Israele: "Amos congiura contro di te in mezzo alla casa di Israele; il paese non può sopportare le sue parole, poiché così dice Amos: Di spada morirà Geroboàmo e Israele sarà condotto in esilio lontano dal suo paese". (Libro di Amos)
  • Nell'anno quindici di Amazia figlio di Ioas, re di Giuda, in Samaria divenne re Geroboamo figlio di Ioas, re di Israele, per quarantun anni. Egli fece ciò che è male agli occhi del Signore; non si allontanò da nessuno dei peccati che Geroboamo figlio di Nebàt aveva fatto commettere a Israele. Egli ristabilì i confini di Israele dall'ingresso di Amat fino al mare dell'Araba secondo la parola del Signore Dio di Israele, pronunziata per mezzo del suo servo il profeta Giona figlio di Amittai, di Gat-Chefer, perché il Signore aveva visto l'estrema miseria di Israele, in cui non c'era più né schiavo né libero, né chi lo potesse soccorrere. Egli che aveva deciso di non far scomparire il nome di Israele sotto il cielo, li liberò per mezzo di Geroboamo figlio di Ioas. (Libri dei Re)
  • [Amos] Predica sotto il regno di Geroboamo II (783-743), epoca umanamente gloriosa, in cui il regno del nord si estende e si arricchisce, ma in cui il lusso dei grandi è un insulto alla miseria degli oppressi e in cui lo splendore del culto maschera l'assenza di una religione vera. (La Bibbia di Gerusalemme)

Altri progettiModifica