Gaetano Donizetti

compositore italiano

Domenico Gaetano Maria Donizetti (1797 – 1848), compositore italiano.

Ritratto di Gaetano Donizetti (G. Rillosi)

Citazioni di Gaetano DonizettiModifica

  • Voglio amore, che senza questo i soggetti sono freddi, e amor violento.[1]

Il campanelloModifica

  • [...] ha il mal della podagra | che unito alla chiragra | penare assai la fa. (Enrleo, p. 24)

Citazioni su Gaetano DonizettiModifica

  • Egli aveva da natura sortito in altissimo grado il dono dell'improvviso. Una penna, un brano di carta qualunque, e scriveva .... e quanto scriveva, suonava all'istante o cantava, fosse in campo aperto, al piè d'un monte, in piacevole brigata, fra l'assordante schiamazzo dei brindisi, dovunque facesse sosta, ovunque gliene saltasse il ticchio. (Francesco Regli)
  • La Lucia[2] è sulle labbra e nel cuore di chiunque senta la vita, di chiunque sappia che cosa sieno amore e passione; è la prediletta delle donne, facili al riso come al pianto, al dolore come alla gioia; è la delizia, il pascolo delle anime innamorate; Donizetti poteva qui dire con Dante... Vedi, son un che piange. Poche opere fruiscono della popolarità della Lucia. Gli è un plettro, un liuto che manda suoni troppo soavi, perché non c’invada i sensi un’ebbrezza celeste. A Parigi Donizetti adattolla alle scene francesi e dopo i capi-lavori del cigno di Pesaro[3] non echeggiarono mai sulla Senna applausi sì fervorosi ed iterati. (Francesco Regli)

NoteModifica

  1. Da Guido Zavadini, Donizetti. Vita, Musiche, Epistolario, Bergamo, 1948, n. 12, 26 marzo 1822, p. 233; citato in William Ashbrook, Gaetano Donizetti, traduzione di Fulvio Lo Presti, EDT srl, 1986, p. 90. ISBN 8870630412
  2. L'opera lirica Lucia di Lammermoor.
  3. Gioachino Rossini.

BibliografiaModifica

Opere teatraliModifica

Altri progettiModifica

OpereModifica