Apri il menu principale

Lucrezia Borgia (opera)

opera da Gaetano Donizetti

Lucrezia Borgia, opera del 1833 composta da Gaetano Donizetti, su libretto di Felice Romani, tratto dall'omonima tragedia di Victor Hugo.

  • "Fuggite i Borgia, o giovani," | Ei proseguia più forte, | "Odio alla rea Lucrezia, | Dov'è Lucrezia è morte." (Orsini, atto I, scena I)
  • Duca Alfonso: Guai se ti sfugge un motto, | Se ti tradisce un detto! (I, 7)
  • Orsini: Il segreto per esser felici
So per prova, e l'insegno agli amici.
Sia sereno, sia nubilo il cielo,
Ogni tempo, sia caldo, sia gelo,
Scherzo e bevo, e derido gl'insani
Che si dàn del futuro pensier. (atto II, scena V)
  • Gennaro: Lo spagnuolo non beve. (II, 5)
  • Gli altri: Non curiamo l'incerto domani,
Se quest'oggi n'è dato a goder. (atto II, scena V)

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica