Francesco d'Assisi (film 1961)

film del 1961 diretto da Michael Curtiz

Francesco d'Assisi

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Francis of Assisi

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1961
Genere biografico, storico
Regia Michael Curtiz
Soggetto Louis de Wohl (romanzo)
Sceneggiatura Eugene Vale, James Forsyth, Jack Thomas
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Francesco d'Assisi, film statunitense del 1961 con Bradford Dillman, regia di Michael Curtiz.

IncipitModifica

Agli albori del secolo decimoterzo, l'Europa e l'Italia erano in tumulto. L'imperatore di Germania rifiutava obbedienza al papa, i vassalli si armavano contro i re, e le classi minori scuotevano il giogo della nobiltà feudale. Fu in quegli anni che apparve un uomo, messaggero di fraternità e di pace, la cui parola vive tuttora nel cuore dell'umanità. Il suo nome era Francesco Bernardone. (Narratore)

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Il tuo esempio mi ha illuminata, Francesco. Per tutta la vita ho atteso e atteso un segno, un avvertimento, un richiamo. L'amore era un sentimento oscuro e confuso. Tu l'hai chiarito, tu me l'hai rivelato, dandogli il volto di Dio. Ed è a questo amore che io voglio votarmi. (Chiara)
  • Sono la tua sposa, Signore. Concedimi di essere degna dei tuoi comandamenti e accetta la mia rinuncia, cancella dall'animo mio ogni traccia di orgoglio. Avevo una voce, d'ora in poi essa canterà solo le tue lodi. Avevo un cuore, d'ora in poi esso palpiterà solo del mio amore per te. (Chiara)
  • Gli animali della terra sono tra le più preziose creature di Dio. Ci aiutano nel lavoro, ci trasportano, vegliano sulle nostre case, e soprattutto ci danno gioia e sorriso. (Francesco)
  • Se l'uomo fosse eguale a Dio, a che servirebbe Dio? Dio non è nella spada che tronca la vita, ma nell'amore che la crea, poiché egli è creazione. (Francesco)
  • Damietta, la città più fortificata di tutto l'Egitto. E anche la più ricca. Il bottino giustificherà il carnaio. (Paolo)
  • L'allodola è mia sorella, essa sale alta nel cielo, e canta e canta alla sua amata terra che abbandona. (Francesco)

ExplicitModifica

Credesti d'essere chiamato a innalzare chiese dopo chiese con pietra e calce, e con la semplice carità hai innalzato un santuario nel cuore di milioni di uomini. (Chiara)

Citazioni su Francesco d'AssisiModifica

  • È un ritratto agiografico piuttosto ordinario, in cui il regista rinuncia a una rilettura personale per soddisfare le esigenze del pubblico medio internazionale. Non male il cast, e commovente a tratti l'interpretazione di Dillman. (Il Mereghetti)
  • Molti mezzi, scarsi risultati. Nonostante tutto, B. Dillman è un Francesco simpatico. (il Morandini)

Altri progettiModifica