Ed Harris

attore statunitense

Edward Allen "Ed" Harris (1950 – vivente), attore, regista, scrittore e produttore cinematografico statunitense

Ed Harris

Citazioni di Ed HarrisModifica

  • Mi piace la privacy, essere disinibito in termini di movimento ed esplorazione del tuo corpo, facendo semplicemente quello che ti piace. Ricordo che quando ero al college alla Cal Arts, avevano queste stanze dove si entrava lì, c'era uno specchio e si chiudeva a chiave la porta e lì si poteva semplicemente fare tutto ciò di cui si voleva fare. Godere la libertà della privacy totale. Come persona creativa, devi avere quello spazio in cui sei solo libero. Non sei autocosciente, nessuno ti sta guardando, nessuno ti guarderà.
I like privacy, to be uninhibited in terms of moving and exploring your body and stuff, just doing whatever you feel like. I remember when I was in college at Cal Arts, they had these rooms where you just go in there, have a mirror, and lock the door and you could just do anything you needed to in there. Enjoy the freedom of total privacy. As a creative person, you’ve got to have that space where you’re just free. You’re not self-conscious, no one is looking at you, no one’s going to look at you, and you can really just do whatever you feel like in terms of loosening up.[1]
  • [...] prendo le cose un po' sul serio. Forse troppo, a volte. Almeno, lo ero. Con il passare degli anni, ti rendi conto di quanto sia importante semplicemente rilassarti ed essere presente, tenere i piedi per terra e tutte le ricerche che hai fatto e il lavoro di preparazione che hai fatto per qualunque personaggio tu stia interpretando.
[...] I take things somewhat seriously. Maybe too much so, at times. At least, I used to. As the years go by, you realize how important just relaxing and being present is, keeping your feet on the ground and all the research you’ve done and the prep work you’ve done for whatever character you’re playing.[1]
  • Quando ricevo una sceneggiatura, devo dire che non ci ragiono troppo. Cerco solo di entrare nelle motivazioni del personaggio, di chi è e di cosa sta facendo e di provare a dire la verità e lasciare che le persone pensino a cosa penseranno. Non mi occupo di psicoanalisi dell'aspetto più ampio delle cose, necessariamente. Cerco di farlo solo a un livello molto umano, viscerale.
When I get a script, I’ve got to say, I don’t really intellectualize it too much. I really just try to get into the motivations of the character and who he is and what he’s doing and try to tell the truth and let people think what they’re going to think about. I don’t get into psychoanalyzing the larger aspect of things, necessarily. I try to just do it on a very human, visceral level.[1]

NoteModifica

  1. a b c Dall'intervista di Abraham Riesman, Believe It or Not, Ed Harris Does Yoga, Vulture.com, 7 giugno 2017.

FilmografiaModifica

Serie TelevisiveModifica

Altri progettiModifica