Disuguaglianza

Citazioni sulla disuguaglianza.

  • Dicesi problema sociale la necessità di trovare un equilibrio tra l'evidente uguaglianza degli uomini e la loro evidente disuguaglianza. (Nicolás Gómez Dávila)
  • Il popolo non prende bene che un uomo con tre Bentley gli faccia lezioni sull'ineguaglianza. (Francis Urquhart, House of Cards)
  • L'uguaglianza sta solo nell'idea astratta, così gli uomini sono tutti uguali nel loro essere, ossia nella natura. Ma quando l'essere trapassa all'esistenza, ossia quando l'astratto si incarna in una forma concreta, e necessariamente finita, allora comincia la disuguaglianza. Diremo noi, che gli uomini nella loro esistenza sono uguali? Parimente la giustizia vuol essere distributiva, e per tutti eguale; ma dovendola attuare dobbiamo cadere in quella disuguaglianza, che Dio giusto ordinatore sparse a piene mani nell'orbe, perché a questa disparità primitiva ci dobbiamo attemperare. L'uguaglianza, verissima in astratto, è nel concreto un'utopia che immolò già molte vittime. Pel bene dello Stato abbiamo il coraggio di predicare la disuguaglianza. (Amedeo Peyron (filologo))
  • Nella troppa disuguaglianza delle fortune, egualmente che nella perfetta eguaglianza, l'annua riproduzione si restringe al puro necessario, e l'industria s'annienta, poiché il popolo cade nel letargo. (Pietro Verri)

ProverbiModifica

  • Nella foresta gli alberi sono ineguali, così nel mondo gli uomini. (Russo)

ItalianiModifica

  • A cozzar coi più forti sempre ci si rimette.
  • Chi tanto e chi niente.
  • Dio non dà a tutti ugualmente, a chi dà la povertà e a chi la ricchezza.
  • Dove sta il maggiore, cessa il minore.
  • I poveri s'ammazzano e i signori s'abbracciano.
  • I superiori hanno sempre ragione, e poi specialmente quando hanno torto.
  • Il piccolo fa il grande, e il grande fa il piccolo.
  • Il piccolo fa quel che puole, il grande quel che vuole.
  • Il più conosce il meno, il mercante conosce la tela.
  • Le dita della mano non sono tutte uguali, ma servono tutte.
  • Quando il chiodo fa amicizia col martello, guai alla sua testa.
  • Son sempre i cenci quelli che vanno all'aria.

ToscaniModifica

  • Al più potente ceda il più prudente.
  • I poveri s'ammazzano, e i signori s'abbracciano.
  • Il più tira il meno.
  • La nave non va senza il battello.
  • Non si sente le campane piccole quando suonano le grandi.
  • Ogni disuguaglianza amore agguaglia.
  • Uno fa i miracoli e l'altro raccoglie i moccoli.
  • Uno fa le veci, e l'altro ha le noci.
  • Uno leva la lepre, e un altro la piglia.
  • Uno ordisce la tela, e l'altro la tesse.
  • Uno semina, e un altro raccoglie.

Voci correlateModifica

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica