Clementina Cazzola

attrice teatrale italiana

Clementina Cazzola (1832 – 1868), attrice italiana.

Clementina Cazzola (1865)

Citazioni su Clementina CazzolaModifica

  • La Cazzola è una di quelle poche attrici, che hanno il magnetismo negli occhi; un suo sguardo è spesse volte un pensiero. (Francesco Regli)
  • Clementina Cazzola non avea la maestà d'aspetto, né la larghezza di gesti, né la voce, né gli atteggiamenti scultorii, né la classica bellezza di Adelaide Ristori: era snella, tutta vibrante, con una fisonomia mutabilissima, ove tutte le passioni aveano una rapida, una profonda espressione; una voce che andava al cuore, e dal cuore muoveva: un segreto, imponderabile, di trasmetter la commozione. (Giulio Piccini)
  • Nella sua voce era tale accento che, a volte, anche udendola parlare, fuor della scena, alcuni n'erano commossi. Era una attrice, che solo due attrici mi hanno poi ricordato in certe doti: Aimée Desclée[1], sorta appena costei era scomparsa, ed Eleonora Duse. Com'esse, anch'ella non era nata per la grande tragedia classica: ma la tragedia romantica, e la tragedia moderna, il dramma, l'alta commedia aveano in lei una interpetre, tutta vita, eleganza, eloquenza, di una foga, di una verità, che la facevano arbitra, assoluta signora di chi l'ascoltava. Bisognava seguirla: seguirla ov'essa voleva trascinarvi: palpitare, soffrire, piangere, sollevarsi, disperarsi, maledire o gioire con lei. (Giulio Piccini)

NoteModifica

  1. Aimée-Olympe Desclée (1836 – 1874), attrice francese.

Altri progettiModifica