Apri il menu principale

Cinquanta sfumature di grigio (film)

film del 2015 diretto da Sam Taylor-Johnson

Cinquanta sfumature di grigio

Immagine Fifty Shades of Grey movie.png.
Titolo originale

Fifty Shades of Grey

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2015
Genere romantico
Regia Sam Taylor-Johnson
Soggetto E. L. James (romanzo)
Sceneggiatura Kelly Marcel, Patrick Marber, Mark Bomback
Produttore E. L. James, Dana Brunetti, Michael De Luca
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Cinquanta sfumature di grigio, film statunitense del 2015, regia di Sam Taylor-Johnson.

TaglinePerdi il controllo.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Se io sono romantica? Be', studio letteratura inglese. Devo esserlo un po'. (Anastasia)
  • Non sono uno che si fidanza... Non sono l'uomo per te. Dovresti starmi lontana. Devo lasciarti andare. (Christian)
  • Come sei prepotente! "Anastasia, prendiamo un caffè! Anastasia, prendiamo un caffè! No! Sta' lontana da me, Anastasia! Non ti voglio! Vattene via! Vieni qui! Vieni qui! Vattene via!" (Anastasia) [Ubriaca, imitando Christian]
  • Se accetti di essere la mia sottomessa io sarò devoto a te. (Christian)

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Christian: Il business si fa con le persone e io ci so fare da sempre con le persone. So cosa le motiva, so cosa le stimola, cosa le ispira...
    Anastasia: Magari è solo fortunato.
    Christian: Ho imparato che più mi impegno più fortuna sembro avere. La chiave del mio successo è stata identificare individui di talento e imbrigliare i loro sforzi.
    Anastasia: È un maniaco del controllo.
    Christian: Ah, esercito il controllo su ogni cosa, signorina Steele.
  • Anastasia: Mi chiedo solo se per caso il suo cuore non sia più grande di quanto lei ami far credere.
    Christian: Alcune persone dicono che sono senza cuore.
    Anastasia: Perché dicono questo?
    Christian: Perché mi conoscono bene.
  • Anastasia: Ha qualche interesse al di là del lavoro?
    Christian: Amo svariate attività fisiche.
  • Anastasia: Ok. Corda, nastro, ferma cavi... È il perfetto serial killer.
    Christian: Non oggi.
    Anastasia: Qualcos'altro?
    Christian: Che mi consiglierebbe?
    Anastasia: Per il fai da te? Magari una tuta, per proteggere i vestiti.
    Christian: Potrei sempre togliermi i vestiti.
  • Christian: Sembra nervosa.
    Anastasia: Lei è intimidatorio.
    Christian: È giusto. Mangi.
    Anastasia: Anche un po' dispotico.
    Christian: Sono abituato ad avere ciò che voglio.
    Anastasia: Dev'essere molto noioso.
  • Anastasia: Abbiamo solo dormito allora?
    Christian: È una novità anche per me.
  • Christian: Non mi interessano le storie d'amore. I miei gusti sono molto singolari. Non capiresti.
    Anastasia: Illuminami allora.
  • Christian: Mi piacerebbe morderti il labbro.
    Anastasia: Piacerebbe anche a me, credo.
    Christian: Non ti toccherò. Non prima di avere il tuo consenso scritto.
    Anastasia: Che?
  • Anastasia: Cos'è questo?
    Christian: È un accordo di riservatezza. Vuol dire che non puoi parlare di ciò che riguarda noi con nessuno. Purtroppo il mio avvocato insiste.
    Anastasia: Non direi di noi a nessuno comunque. [Firma] Farai l'amore con me adesso?
    Christian: Due cose. Primo: io non faccio l'amore, io scopo. Forte.
    Anastasia: E... la seconda cosa?
    Christian: Vieni. [La conduce a una porta] È oltre questa porta.
    Anastasia: Che cosa?
    Christian: La mia stanza dei giochi.
    Anastasia: Parli dell'Xbox, eccetera?
  • Anastasia: Sei un sadico?!
    Christian: Sono un dominatore.
    Anastasia: E che vuol dire?
    Christian: Che voglio che tu arrenda volontariamente a me.
    Anastasia: Perché dovrei farlo?
    Christian: Per compiacermi.
    Anastasia: Per compiacerti? Come?
    Christian: Ho delle regole: se tu le rispetti io ti ricompenso. Se no ti punisco.
    Anastasia: Mi punisci... Perciò usi questa roba con me?
    Christian: Sì.
    Anastasia: E io che cosa ci guadagno?
    Christian: Me.
  • Anastasia: E non avremo alcun tipo di rapporto?
    Christian: Questo è l'unico tipo di rapporto che ho.
    Anastasia: Perché?
    Christian: Sono fatto in questo modo.
  • Christian: E dove sei stata finora?
    Anastasia: Aspettavo.
    Christian: Ma gli uomini ti saranno buttati addosso.
    Anastasia: Mai nessuno che io volessi.
  • Christian: Rettifico la situazione.
    Anastasia: Io sono una situazione?
  • Anastasia: Non voglio tirarmi indietro, ma l'idea di farmi frustare e torturare nella tua camera rossa del dolore non mi entusiasma.
    Christian: È più una camera del piacere, posso assicurartelo.
  • [In un parcheggio sotterraneo, avvicinandosi alle auto]
    Anastasia: Qual è la tua?
    Christian: Tutte.
  • Christian: Anastasia, so quanto può spaventare. Ho avuto paura anch'io, all'inizio.
    Anastasia: Bene. Cosa ti ha fatto cambiare idea?
    Christian: Quando rinunciavo al controllo mi sentivo libero... da responsabilità, dal prendere decisioni. Mi sentivo al sicuro.
  • Anastasia [guardando una loro foto su un giornale]: "Christian Grey con un'amica." Dice che siamo amici.
    Christian: Dev'essere vero se è sul giornale.
  • Christian: Ti ha fatto male?
    Anastasia: No.
    Christian: Vedi, la maggior parte della paura è nella tua testa.

Altri progettiModifica