Cattedrale di San Lorenzo (Genova)

chiesa cattedrale di Genova

Citazioni sulla cattedrale di San Lorenzo di Genova.

  • Alla Cattedrale. Marmi bianchi e neri in disposizione alternata. Il bassorilievo a "graticola" – bello l'interno. (Herman Melville)
  • Ero arrivato davanti al duomo. La sua facciata sontuosa era lambita da una luce tenue, sfumata d'arancione, che preannunciava l'imbrunire. Scivolava sulle bande di marmo bianco e scuro, si insinuava beffarda nella maestosa strombatura del portale, accarezzava i leoni di marmo posti ai lati del sagrato come fossero due grossi gatti che facevano le fusa. Anche quell'immagine, colta per caso e quasi di straforo, mi ricordò che nella mia città e nella mia esistenza non c'era posto per i toni solenni e le affermazioni definitive. (Bruno Morchio)
  • Eseguito qualche schizzo della Cattedrale: devo prendere nota con cura, domani. Per ora, ho solo un'impressione generale di cose marmoree. (John Ruskin)
  • Genova è ricca di monumenti ed io dedico le mie giornate a visitarli. La cattedrale è bella, gotico-moresca con statue dei tempi antichi, con iscrizioni che tento di tradurre con l'avanzo di latino che mi rimane... (Paul Valéry)
  • Io fui in San Lorenzo, per vedere | la testa del Battista e la scodella, | ch' è di smeraldo e vale un grande avere. (Fazio degli Uberti)
  • L'antica cattedrale di San Lorenzo è una delle cose più notevoli che abbiamo visto a Genova: vasta, con colonnati, maestosi pilastri e un grande organo, e la consueta pompa di dorature, dipinti, volte affrescate e così via. Io naturalmente non potrei descriverla: per farlo ci vorrebbe un bel numero di pagine. (Mark Twain)
  • La Cattedrale all'esterno è orribile. Sopportabile il portico — in un grazioso alternarsi di marmo bianco e nero — ma la parte superiore di pessimo gusto, tutta a strisce come una zebra: detestabile. Sempre meglio di Orléans, tuttavia; brutta soltanto, ma non volgare. Molto imponente l'interno: il bianco e nero confinato a coronare due file di archi: bassa e a tutto sesto la superiore, su piccole colonne corinzie; l'inferiore ogivale, con grandi capitelli corinzi e colonne di marmo rosso. Tra gli archi, nervature nere, ma c'è ben poca luce, per cui non disturbano. Sopra l'altar maggiore, un gruppo bronzeo di grande potenza; dietro, finestre di un cupo cremisi: cinque, rotonde, e la parete fra l'una e l'altra riccamente scolpita. (John Ruskin)
  • La cattedrale, che si chiama San Giovanni Lorenzo, è molto bella, soprattutto per la facciata: qui custodiscono il Santo Vaso, che è di smeraldo ed è una stupenda reliquia. (Pedro Tafur)
  • La chiesa di San Lorenzo; bianca e nera, tre portali bizantini. È una chiesa italiana in cui fa piacere entrare perché si sta bene all'ombra dei bei marmi. (Gustave Flaubert)
  • Oltre a di questo hanno il duomo loro, titolato San Lorenzo, che è piccolo, dove hanno il corpo di San Giovanni Batista in cenere, il corpo di San Sì loro santo et una croce molto bella et un vaso tutto di smeraldo fine d'un pregio che non truova paragone, che dicono essere il vaso stato di Cristo, dove lui mangiò. (Giovanni Battista Ridolfi)
  • Per quanto riguarda la Cattedrale, gotica e cupa, l'unico particolare degno di nota è rappresentato dalla Cappella, dove giacciono le presunte ossa di Giovanni Battista e dove trenta lumi bruciano ininterrottamente. (Tobias Smollett)
  • romana regina medievale | in regione gotica striscia | i tre portali francesi (Nadia Cavalera)
  • San Lorenzo, più che duomo sei chiesa, più che monumento anima d'un popolo di navigatori che aveva profonde radici agguantate alla terra. Entrare in te, attraverso la magnificenza della tua facciata, per quelle porticine buie a mezza luna, è il primo sublime atto di umiltà; e poi spandersi nella quiete intensa del tuo interno dove incontri preghiere. (Vito Elio Petrucci)
  • scalinano i leoni torri campanarie | e fulge il sacro catino | all'ombra d'una mina esplosa (Nadia Cavalera)
  • Se comincio la descrizione della città di Genova con la cattedrale di San Lorenzo, lo faccio a causa del suo titolo e non della sua qualità, che non è un gran che, per quanto sia interamente costruita in marmo bianco e nero, tanto all'interno quanto all'esterno. Non vi ho trovato nulla che mi piacesse, a parte i seggi dei canonici fatti di legno intarsiato, non lucidato, e che raffigurano graziose storie; e una balaustra di marmo filigranato, nella cappella di San Giovanni. (Charles de Brosses)
  • Ti voglio bene, San Lorenzo; duomo per intimi, senza tante guglie, senza sfacciata opulenza, pieno di misticismo e ricco di fede nell'accogliere il fasto della cattedra porporata. Sei un duomo a metà, e per questo mi colmi di tenerezza. La facciata che doveva avere un cielo di pinnacoli si è fermata ai mirabili giochi del marmo; i campanili che dovevano essere un trionfo di grazia sono un tozzo torrione ed una monca terrazza. Le colonne che si rinnovano nei tempi, gli stucchi che non vanno oltre l'abside, i leoni che non fanno paura, la scalinata che non dà maestà. (Vito Elio Petrucci)
  • Verso sera sono andato alla cattedrale, fatta di pietre bianche e nere disposte a strisce alternate; l'effetto è più bizzarro che gradevole. (Stendhal)
La facciata della cattedrale

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica