Apri il menu principale

Citazioni di Giorgio CaproniModifica

  • Cabaletta dello stregone benevolo
    Non chieder più.
    Nulla per te qui resta.
    Non sei della tribù.
    Hai sbagliato foresta

Citazioni di Gesualdo BufalinoModifica

  • Elogio delle edizioni private
    Vero è che un autore che aspiri, com'è costume diffuso, ad attingere il più alto numero di lettori possibile, difficilmente s'accorge (e soffre) della promiscuità non sempre felice a cui le sue pagine, divulgandosi, si condannano. È come se uno specchio, cadendo, si rompesse in innumerevoli e deformanti schegge, quali sono le coscienze dei disparati lettori. Né con questo vorrei suggerire pratiche contraccettive ai fertili titolari di best sellers, né ripetere con Henry de Montherlant la sdegnosa battuta: "Pubblicare un libro è come parlare a tavola in presenza della servitù"... No, a me piace soltanto proporre qui un umile elogio delle edizioni private, quelle dove un testo e una figurazione si offrono insieme a beneficio di una esigua platea: allo stesso modo dei diari intimi che le collegiali dell'Ottocento serravano con una chiavetta d'oro da prestare solamente alle amiche del cuore.

SandboxModifica