Apri il menu principale

Sword Art Online - The Movie: Ordinal Scale

film del 2017 diretto da Tomohiko Itō

Sword Art Online - The Movie: Ordinal Scale

Immagine Sword Art Online Ordinal Scale logo.png.
Titolo originale

劇場版 ソードアート・オンライン -オーディナル・スケール-
Gekijō-ban Sōdo Āto Onrain -Ōdinaru Sukēru-

Lingua originale giapponese
Paese Giappone
Anno 2017
Genere fantascienza
Regia Tomohiko Itō
Soggetto Reki Kawahara
Sceneggiatura Reki Kawahara, Tomohiko Itō
Doppiatori italiani

Sword Art Online - The Movie: Ordinal Scale, film d'animazione giapponese del 2017, regia di Tomohiko Itō.

IncipitModifica

Asuna: È un peccato che ad Aincrad non si vedano le stelle, eh?
Kirito: Ma anche questo paesaggio non è male.
Asuna: Sai che non ho mai visto una stella cadente? Nel luogo del mondo reale in cui vivo c'è troppa luce artificiale.
Kirito: Aah, sei proprio una ragazza di città.
Asuna: Eddai, Kirito, non prendermi sempre in giro.
Kirito [ride]: Dove sto io, invece, c'è un punto d'osservazione abbastanza conosciuto. E c'è anche un piccolo osservatorio.
Asuna: È deciso, allora: un giorno andremo lì a vedere le stelle cadenti.
Kirito: Un giorno... lo faremo.
Asuna: Una ragione in più per sopravvivere e portare a termine questo gioco, no?
Kirito: Sì... e magari quel giorno potrò regalarti un bell'anello.

FrasiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Ormai sono passati quattro anni da quando ho conosciuto Kirito. I ricordi che ho con lui splendono nella mia mente come le stelle nel cielo. Se anche dovessi perdere completamente i miei ricordi a causa di Ordinal Scale, sono sicura che riuscirei a crearne di nuovi accanto a lui, e mi basterebbero quelli. (Asuna)
  • Mio caro Kirito, se ti dimenticassi completamente, se i miei sentimenti per te svanissero, se non riuscissi nemmeno a crearmi dei nuovi ricordi con te, sarei la ragazza più infelice del mondo. Quindi ti prego, me stessa del futuro, non perdere mai i sentimenti che provi per lui. (Asuna)
  • Stelle che illuminate il cielo, | brezza gentile che soffia sulle colline, | vi prego, proteggete i viaggiatori alla conquista di antiche città… (Yuna) [canzone]
  • A differenza del Cardinal System che controllava Aincrad grazie ai numeri cardinali, l'Ordinal System è basato sui numeri ordinali. Professore, lei ha trovato il sistema che avevo scartato durante la prima fase di sviluppo di SAO, e lo ha fatto rinascere come un nuovo videogioco. Ovviamente il me stesso di un tempo avrebbe avuto la stessa idea, ma adesso, professore, il me stesso di oggi ci crede fermamente: crede in un potere che trascende entrambi i sistemi. (Kayaba)
  • Non posso certo perdere contro uno che rinnega il proprio passato solo perché ha avuto esperienze negative. (Kirito)
  • Ti ringrazio, padre. Io sarò sempre presente nei tuoi ricordi. Non ti lascerò mai. (Yuna)
  • Ti restituisco ciò che era tuo e che io stavo custodendo. Ecco i tuoi ricordi che hai perso a causa della paura della morte. Ora che l'hai superata, hai potuto combattere. E potrai ricordare di nuovo. (Yuna) [ad Asuna]

DialoghiModifica

  Citazioni in ordine temporale.

  • Asuna: Tu eri Nautilus, dei Cavalieri del Giuramento di Sangue, non è vero?
    Eiji: Sono io, ma non chiamarmi più così, Asuna. [mostra il proprio nome sul display]
    Asuna: Eiji? Devi esserti impegnato molto in questo gioco.
    Eiji: Sono un'altra persona ora. Ma anche tu sembri più dolce rispetto a prima.
    Asuna: Più dolce, davvero?
    Eiji: Eh sì, in passato eri molto diversa.
  • Asuna: Ti ricordi di quando ci siamo incontrati per la primissima volta?
    Kirito: Certo, durante l'organizzazione dell'attacco al boss del primo piano di Aincrad.
    Asuna: Esatto, Kirito. E se non ricordo male mi hai chiesto di formare un party con te, è vero?
    Kirito: Hai ragione. E ora che ci ripenso, devo ammettere che ci sono riuscito proprio bene.
  • Kirito: È a conoscenza del fatto che numerosi sopravvissuti a SAO hanno subito la perdita di memoria a causa dell'Augma? L'Augma contiene una funzione di scanning dei ricordi che non è stata resa nota ai suoi utilizzatori? […] Se nell'Augma sono state incluse funzionalità irregolari, grazie a un esame accurato verranno scoperte. E se verranno rese pubbliche, anche l'Augma subirà lo stesso destino del NerveGear. Non avrà intenzione di percorrere la stessa strada del suo vecchio studente, Kayaba Akihiko?
    Shigemura: Ma si può sapere di che stai parlando? Anche ammettendo che questo scanning dei ricordi fosse possibile e la gente perdesse la memoria legata alla permanenza in SAO, che problema ci sarebbe? Come dice il detto: "Beati gli smemorati, perché avranno la meglio anche sui propri sbagli". Non è forse vero che i sopravvissuti a quel gioco desiderano dimenticare quelle orribili esperienze?
  • Kirito: Dove siamo? In un sogno oppure…
    Yuna: I sogni e il mondo virtuale sono estremamente simili: quando riapri gli occhi entrambi diventano soltanto ricordi effimeri.
    Kirito: Ricordi?
    Yuna: Forse tutto questo è solo un sogno. L'aver completato il death game e l'essere tornato nel mondo reale, è di questo che parlo. Magari in realtà sei ancora bloccato in Aincrad. Ci hai mai pensato?
    Kirito: Certo che ci ho pensato, ma spero che non sia così.
  • Sinon: Non c'è più da fidarsi di Kirito: dice a tutti gli altri di non partecipare e poi invece gioca a Ordinal Scale per i fatti suoi. Io comunque sono andata a dargli una mano lo stesso.
    Suguha: Bene, vorrà dire che insegnerò al mio fratellone delle tecniche di kendo che potrà utilizzare durante le battaglie di quel gioco.
    Lisbeth [annuendo a Suguha]: Che bella cosa l'amore fraterno.
  • Silica: Ieri ho cantato troppo e ora ho mal di gola.
    Lisbeth: Perché hai gridato troppo.
  • Eiji: A essere rimasti nella memoria di tutti sono solo i giocatori che hanno combattuto in prima linea… I pesci piccoli come me e Yuna non sono mai stati considerati!
    Kirito: Eri intrappolato dentro a SAO con Yuna?
    Eiji: Esatto! Quella ragazza potrebbe scomparire in qualsiasi momento! Ho maledetto la mia debolezza: una persona a cui tenevo era in pericolo e non sono riuscito ad aiutarla!!

ExplicitModifica

Shigemura: Per quale motivo mi hai portato in un posto del genere, Kikuoka? Sono lieto di non dover pagare per i miei crimini, ma che cosa devo fare per te?
Kikuoka: Caro professore, ho osservato con enorme interesse l'intelligenza artificiale che ha progettato, credo di avere visto in essa il traguardo delle intelligenze artificiali top-down. Tuttavia, io credo anche in un futuro diverso, un futuro che voglio assolutamente mostrare all'illustre professor Shigemura, colui che ha coltivato menti come quelle di Kayaba Akihiko e di Sugō Nobuyuki.
Shigemura: Kikuoka, ma questo che cosa...
Kikuoka: Benvenuto alla Rath.

Altri progettiModifica