Apri il menu principale

Citazioni di Stannis BaratheonModifica

George R. R. MartinModifica

Il Regno dei lupiModifica

  • Se metti un piede in un groviglio di vipere, che differenza fa quale di esse ti morderà per prima?

La Regina di DraghiModifica

  • Certe luci proiettano più di una sola ombra. Mettiti in piedi davanti al fuoco di un bivacco notturno, e lo vedrai da te. Le fiamme danzano, mutano. Le fiamme non rimangono mai ferme. Le ombre si allungano e si accorciano, e ogni uomo è in grado di proiettare una dozzina di ombre diverse. Alcune sono più deboli di altre, ecco tutto. Ebbene, gli uomini proiettano le loro ombre anche sul futuro.

I fiumi della guerraModifica

  • Essere un lord significa saper mentire.
  • Io sono il re. Volerlo essere non ha nulla a che fare con esserlo.
  • Ogni uomo dovrà raccogliere la tempesta frutto del vento che ha seminato.

Il portale delle tenebreModifica

  • Non sono le mura di una fortezza che fanno un lord, è l’uomo che c’è dietro di esse.
  • Stavo cercando di conquistare il trono per salvare il regno, mentre avrei dovuto cercare di salvare il regno per conquistare il trono.

I fuochi di ValyriaModifica

  • Le leggi devono essere dure come il ferro, non tenere come il burro.
  • “Se” lo dicono gli sciocchi.

Il Trono di SpadeModifica

  Citazioni in ordine temporale.

Seconda stagioneModifica

  • In una guerra, l'esercito più grande vince, nove volte su dieci.
  • La dura verità è un coltello a doppio taglio, ser Davos.

Quarta stagioneModifica

  • Odio molte cose ma cerco di farmele piacere.

Quinta stagioneModifica

  • L'uomo segue solo chi teme, non c'è potere senza paura.
  • A volte bisogna scegliere. A volte è la vita a chiederlo. Ma se un uomo sa chi è, e rimane fedele a se stesso, non sta piu scegliendo, sta adempiendo al proprio destino, per diventare chi è destinato ad essere, per quanto penoso sia.
  • [Ultime parole] Fai il tuo dovere. [rivolto a Brienne]

Serie televisiveModifica

Altri progettiModifica