Differenze tra le versioni di "Incubo"

444 byte rimossi ,  3 anni fa
Annullata la modifica 842122 di Mariomassone (discussione) c'è già all'inizio
(Annullata la modifica 842122 di Mariomassone (discussione) c'è già all'inizio)
*Si svegliò spaventato. Anzi, peggio: era terrorizzato. Il cuore gli batteva all'impazzata, aveva il fiato corto, il corpo teso. Come dopo un incubo, solo che il risveglio non portò alcun sollievo. Capiva che era accaduto qualcosa di terribile, ma non sapeva cosa. ([[Ken Follett]])
*Sono l'incubo peggiore che tu abbia mai avuto. Di quelli che ti facevano svegliare gridando e chiamando la mamma. (''[[Il ritorno del Cavaliere Oscuro]]'')
*Strana cosa, gli incubi. Sono come una malattia ricorrente. Una malaria della mente. Proprio quando pensi di averli sconfitti si ripresentano, cogliendoti di sorpresa quando sei completamente rilassato, quando meno te lo aspetti. E non c'è niente da fare. Proprio niente. Niente pillole, pozioni, iniezioni ad effetto retroattivo. La sola cura è un bel sonno profondo, ma proprio questo genera e alimenta la malattia. ([[Alan Dean Foster]])
*Tutto sembra oscuro e pericoloso quando i tuoi sogni si trasformano in incubi. Sono pieni di orribili mostri e di amici in pericolo, di agguati e trappole da cui non si riesce a sfuggire. Un incubo ti paralizza nel letto e ti impedisce di capire che, in fondo, non c'è niente di cui avere davvero paura. Tuttavia, anche un incubo può essere meglio di quanto accade nel mondo reale. (''[[Angel's Friends]]'')
*Un uomo che ha incubi ogni notte della sua vita è un uomo che soffre. (''[[Wolverine - L'immortale]]'')