Pinotta: differenze tra le versioni

60 byte aggiunti ,  12 anni fa
m
wikipedia, stub
m (Automa: Correzione automatica trattini in lineette)
m (wikipedia, stub)
'''''Pinotta''''', idillio in due atti, parole di [[Giovanni Targioni-Tozzetti [[musica]], musica di [[Pietro Mascagni]]. La prima rappresentazione avvenne al Teatro del Casinò Municipale di San Remo, nella Quaresima dell'anno 1932. Le scene sono state fatte su bozzetti di Antonio Carbognani.
 
==[[Incipit]]==
L'interno di una filanda, in Lombardia.<br/>
 
{{NDR|preludio}} '''La voce degli zeffiri''':<br/>Di Primavera<br/>gli Zeffiri noi siamo,<br/>che da mattina a sera<br/>per piani e monti<br/>per laghi e fiumi – erriamo,<br/>e dei fiori i profumi,<br/>de' rosignoli il pianto,<br/>via per gli aperti cieli – diffondiamo.<br/>Or di due cori amanti – ricantiamo<br/>la dolce istoria...<br/>Udite, udite, o belle<br/>fanciulle, o forti giovani, l'idillio nato al lume delle stelle!<br/><br/>
'''Coro delle operaie''': Appena di roseo<br>color tinto è il cielo,<br>appena le tenebre<br>squarciato hanno il velo;<br>il [[sole]] nascente,<br>[[sorriso]] d'[[amore|amor]],<br>saluti la gente<br>già prona al lavor.
 
{{NDR|''Pinotta'', [[Giovanni Targioni-Tozzetti]], musica di [[Pietro Mascagni]], Arti Grafiche S. Belforte & C., Livorno (anno ?).}}
 
==Altri progetti==
{{interprogetto|w}}
 
{{stub}}
 
[[Categoria:Opere liriche]]
22 142

contributi