Differenze tra le versioni di "Direttore d'orchestra"

Gino Monaldi
(+immagine)
(Gino Monaldi)
 
 
*''Dirigere un'orchestra... | Bisognerebbe prima dirigersi la testa.'' ([[Franco Marcoaldi]])
*Le grida, gli urli, le bestemmie, le contumelie e il turpiloquio indecente a cui taluni direttori si lasciano andare durante le prove, sono escandescenze ciarlatanesche con le quali essi amano affermare la loro personalità artistica e quella fama di temuta incontentabilità, di eccentricità, di nervosità irrequieta e violenta, attributi, a quanto pare, indispensabili a un odierno direttore di grido! ([[Gino Monaldi]])
*Non fate caso a come batto il tempo. Se non entrate a tempo, il problema è mio, e voi non dovete preoccuparvene. Il direttore deve ottenere questo per telepatia, e se non c'è telepatia, la colpa è di chi trasmette, non di chi riceve. ([[Dimitri Mitropoulos]])
*Oggi ci sono direttori che si improvvisano sulla base atletica del movimento delle braccia. Ho scatenato l'ilarità con l'umorismo partenopeo. Poi sono passato alla sostanza, il cammino lungo e complesso, pressoché impossibile, del direttore; si tratta di portare il messaggio delle note verso l'infinito, che è Dio. Ho pensato a [[Vittorio Gui]] che, verso i 90 anni, disse: peccato, proprio ora che stavo imparando che cosa significa dirigere un'orchestra. ([[Riccardo Muti]])
28 692

contributi