Nereo Rocco: differenze tra le versioni

761 byte aggiunti ,  9 mesi fa
m (Annullate le modifiche di Maüxær (discussione), riportata alla versione precedente di Cloj)
Etichetta: Rollback
 
*{{NDR|[[Ultime parole]] al figlio Tito}} Damme el tempo.<ref name=romanzo>Citato in [[Gianni Mura]], ''[http://www.repubblica.it/2009/02/sport/calcio/rocco-mura/rocco-mura/rocco-mura.html In panchina con Rocco il calcio era un romanzo]'', ''Repubblica.it'', 19 febbraio 2009.</ref>
*{{NDR|Frase tipica ai suoi giocatori}} Mi te digo cossa far, ma dopo in campo te ghe va ti.<ref name=romanzo/>
*{{NDR|Su [[Luciano Chiarugi]]}} Quando Chiarugi arrivò da noi era già famoso come calciatore e come personaggio. Aveva, però, quella sicurezza nei suoi mezzi che a lungo andare può benissimo venir scambiata con la presunzione. Il suo gioco era spesso vincente, impensabile tuttavia un suo dialogo con i compagni. Così cercai d’inserirlo in un contesto meno individualista e più collettivo, limando i tunnel e la sua ricerca del numero per far divertire la platea. Ho solo tentato, però, perché un Chiarugi o lo si ripudia, oppure lo si accetta in blocco. Con lui non esistono mezze misure.<ref>Citato in
''[https://storiedicalcio.altervista.org/blog/luciano-chiarugi.html Chiarugi Luciano: Cavallo Pazzo]'', ''storiedicalcio.altervista.org''.</ref>
*{{NDR|Frase tipica rivolta ai giocatori più anziani}} Te jèri campion, no ti pol finir bidòn.<ref name=romanzo/>
*{{NDR|Frase tipica nell'intervallo quando qualcosa non andava}} Testa de gran casso ti e anca quel che t'ha messo in squadra.<ref name=romanzo/>
16 464

contributi