Apri il menu principale

Smetto quando voglio (film)

film del 2014 diretto da Sydney Sibilia

Smetto quando voglio

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

Smetto quando voglio

Lingua originale italiano
Paese Italia
Anno 2014
Genere commedia
Regia Sydney Sibilia
Soggetto Valerio Attanasio, Sydney Sibilia
Sceneggiatura Valerio Attanasio, Sydney Sibilia
Produttore Domenico Procacci, Matteo Rovere
Interpreti e personaggi

Smetto quando voglio, film italiano del 2014 con Edoardo Leo e Valeria Solarino, regia di Sydney Sibilia.

FrasiModifica

  • In Italia una droga per essere definita tale dev'essere censita nell'elenco delle molecole illegali del Ministero della Salute. Cocaina, eroina, anfetamina, metadone, ecstasy e più o meno altre 200 molecole fanno parte di quell'elenco. Se una molecola non è in quella tabella allora la puoi produrre, la puoi assumere, ma soprattutto la puoi vendere. A 24 anni mi sono laureato in neurobiologia con il massimo dei voti, ho un master in neuroscienze computazionali e uno in dinamica molecolare. Negli ultimi mesi ho messo su una banda che gestisce un giro d'affari di centinaia di migliaia di euro, sono accusato di produzione e spaccio di stupefacenti, rapina a mano armata, sequestro di persona e tentato omicidio. Mi chiamo Pietro Zinni... e sono un ricercatore universitario. (Pietro)
  • Mi hanno cacciato a calci in culo dall'università! A me! Hai capito?! A me! Io non so fare niente, io so solamente teorizzare delle molecole! Be', ne ho teorizzata una che mi da quello che mi spetta! (Pietro)
  • Sono laureato, ma guardi è un errore di gioventù del quale sono profondamente consapevole. Ho inoltrato una richiesta per rinunciare al mio titolo accademico, significa che, tempo due settimane, c'ho praticamente la quinta elementare. (Andrea)
  • Siete due latinisti di fama internazionale e fate i benzinai di notte per un cingalese che vi paga a nero! (Pietro)

Altri progettiModifica