Sestri Ponente

quartiere genovese

Citazioni su Sestri Ponente.

  • Erano anni che non vedevo quei luoghi e stentai a riconoscere la strada che avevo impressa nella memoria. Sui due lati si allineava una interminabile fila di attività commerciali di gusto postmoderno, trionfo del neoconsumismo decerebrato che incrementa i punti del PIL e smorza sul nascere ogni vagito dell'intelligenza. Luccicanti gestori di telefonini tanto ipertecnologici quanto inutili, yogurterie, focaccerie, bio-erboristerie, gelaterie e ghiottonerie varie. Centri piccoli e grandi delle griffe, monumenti al franchising e alla riproduzione del capitale finanziario esente da responsabilità e rischio. Non c'erano santi, anche Sestri «la rossa» era investita in pieno dal vento dell'economia globalizzata. La Sestri operaia di mio padre e del mio Sessantotto non esisteva più. Aveva subito una mutazione genetica e si trovava a pagare a caro prezzo lo scotto della propria sopravvivenza, anche se i giovani che incrociavo, allettati dallo sfavillante richiamo delle vetrine, non sembravano affatto preoccuparsene. (Bruno Morchio)
  • Giungemmo a Sestri che di Ponente vien detto a distinzione d'un altro Sestri che dall'altra banda è fabricato verso Levante. Se le case di tutta la riviera formano ai miei ochi una città, Sestri è una capitale per la grandiosità delle fabriche, per la vastità, pel numero degli abitanti, e pure Sestri non è che un borgo. (Giovanni Battista Biffi)
  • Oh quante volte mi diportai lungo i pittoreschi lidi di Sestri, quante volte ne salii gli alpestri gioghi, d'onde io contemplava e quella costa ingemmata di pompose ville, e dinanzi a me l'azzurro mare, e sul suo romantico promontorio la gentile architettura del faro di Genova in lontananza. (Washington Irving)
  • Prospero fu il nostro viaggio; e oh! qual estasi mi rapì nell'alba di quel giorno in cui mi si pararono innanzi le boscose cime degli Appennini che quasi a guisa di nubi circondavano l'orizzonte. Una grata aura estiva increspava a seconda il flutto che ci traea verso Genova. Avvicinatasi a noi per insensibili gradi, surse dall'argenteo seno del mare, quasi creata da un incanto, la costa di Sestri, e con essa la serie di ville e superbi palagi che tutta abbellivano quella riva. (Washington Irving)
  • Sestri di ponente è anch'esso un grosso borgo di circa 5,000 abitatori. I colli che s'ergono maestosi di belle verdure e di festanti alberi danno un grato risalto alle spesse ville, ai graziosi casini di campagna, ai fiorenti giardini, olezzanti per la quantità delli agrumi e dei fiori che spandono il più delizioso profumo nell'aere. (Giacinto Amati)
Panorama di Sestri Ponente visto dal Monte Gazzo

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica