Separazione

Citazioni sulle separazioni (fra persone e persone o persone e cose).

CitazioniModifica

  • Come gli uccelli, dopo essersi incontrati sull'albero che li ospita, si separano, così l'incontro delle creature finisce sempre con la separazione. E come le nubi si addensano e di nuovo si allontanano, così, credo, è l'unione e la separazione degli esseri viventi. (Aśvaghoṣa)
  • Il quieto scorrere d'un battello sul fiume sembra aumentare il patema della separazione, tanto somiglia alla morte: sparisce quello che parte, mentre quelli che restano tornano alla vita d'ogni giorno, asciugandosi gli occhi. Certo, la pena non dura molto e forse svanisce presto, sia in chi parte che in chi resta, perché il dolore è transitorio, mentre l'oblio è permanente. Nondimeno quello che è vero è il dolore, non l'oblio; solo ogni tanto, in caso di separazione o di morte, ci rendiamo anche conto di quanto sia terribile. (Rabindranath Tagore)
  • Il rimpianto è l'Alzheimer dei separati e la paraplegia dei separandi. Il veleno che li paralizza, impedendo loro di fare l'unica cosa sensata possibile. Separarsi. Dichiararsi vinti. Riconoscere che non c'è altro da fare. A quel punto, la sola terapia possibile rimane il cinismo. L'estrema risorsa che ci resta quando sentiamo che il mondo ci ha fregati, oppure che ci siamo fregati da soli con le nostre mani. Noi non siamo fatti per vivere una vita sola. E in quella che abbiamo, vorremmo farci star dentro ben altro di quanto possa contenere. E così, diventa maledettamente difficile accettare l'idea di perdere qualcosa. Qualunque cosa che sia bella. E che ci abbia dato un poco di gioia e di senso del vivere. (Bruno Morchio)
  • In ogni separazione c'è un'immagine della morte. (George Eliot)
  • In un attimo capii che cosa è la vita; fino allora non l'avevo vista così triste, ma ora mi apparve in tutta la sua realtà, vidi che era soltanto sofferenza e separazione continua. (Teresa di Lisieux)
  • Io mi dico: è stato meglio lasciarci | che non esserci mai incontrati. (Fabrizio De André)
  • La separazione è più durevole esperienza che lo stare assieme. (Josif Brodskij)
  • Non esiste separazione definitiva fino a quando c'è il ricordo. (Isabel Allende)
  • Ogni separazione è un veleno per gli innamorati! (Il cavaliere dalla pelle di leopardo)
  • Perché un uomo viva, non si deve mai staccare da ciò che è importante per lui. (Black Jack)
  • Quando due si accomiatano, c'è una ultima parola da pronunciare. Essa resterà chiusa nei loro cuori, i due la custodiscono e nutrono, ne tengono vivo il fuoco e ne sono tenuti vivi a loro volta. Nella parola di commiato sembra risiedere la forza di superare l'abisso della separazione, di donar vita e d'impegnare alla vita nell'assenza. (Adrienne von Speyr)
  • Tutti di solito sono convinti che le persone si separano perché una si è stancata dell'altra, per propria volontà o per volontà dell'altra persona. Ma non è così. I periodi finiscono, come cambiano le stagioni. Semplicemente. È una cosa su cui la volontà individuale non ha nessun potere. Viceversa, si ha la possibilità, fino a quando verrà quel giorno, di godere di ogni momento. Noi, fino all'ultimo, vivemmo nella gioia. (Banana Yoshimoto)
  • Un congedo opportuno lascia dietro una porta sempre aperta. (Erri De Luca)

Charles DickensModifica

  • Le separazioni sono allegre durante la vita scolastica; ma fuor della scuola sono abbastanza dolorose. La morte, il dovere e i mutamenti di fortuna sciolgono ogni giorno dei gruppi felici e li sparpagliano lontano, e i fanciulli e le fanciulle non ritornano più.
  • Pip, vecchio mio, la vita è fatta di tanti distacchi appiccicati insieme, diciamo così; e uno batte il ferro, l'altro batte l'oro, un altro ancora il rame, ed è inevitabile che avvengano distacchi, fra di loro; e questi distacchi bisogna prenderli come vengono.
  • Tutte le partenze e le separazioni rappresentano in qualche modo la grande separazione finale.

Emily DickinsonModifica

  • La separazione è uno dei prezzi della Vita Mortale. È tetra – come la Morte, ma succede più spesso. Per sfuggire alla prima, alcuni invocano la seconda.
  • Non devi aver paura che io mi senta sola se mi lasci, perché spesso mi separo da cose che immaginavo di aver amato, – a volte per la tomba, e a volte per un oblio molto più amaro della morte – perciò il mio cuore sanguina così spesso che non farò caso all'emorragia, e aggiungerò solo un'altra agonia alle tante che l'hanno preceduta, e alla fine della giornata commenterò – è scoppiata una bolla di sapone!
  • Senza la separazione annuale pensavo di sfuggire alla Solitudine che la separazione ratifica. Che vano artificio!

Proverbi italianiModifica

  • Anche i migliori amici sono costretti a separarsi.
  • Chi mi vuol bene, mi lascia piangendo; chi mi vuol male, mi lascia ridendo.
  • Chi si separa da un cattivo compagno, fa una buona giornata.
  • È meglio vivere e patire che allontanarsi per dover morire.
  • I buoni amici non si separano volentieri.
  • Il separarsi accora, e il rivedersi consola.
  • Il separarsi è sempre accompagnato da sospiri.
  • Nel separarsi si dà l'addio.
  • Non c'è dolor maggiore che separarsi da una persona amata.
  • O presto o tardi tutti dobbiamo separarci.
  • Quando i cuori sono separati, anche le mani si separano.
  • Se il separarsi è doloroso, separiamoci oggi anziché domani.
  • Separazione di letto, separazione di cuori.
  • Si muore tante volte, quando si perde una persona cara.

BibliografiaModifica

  • Annarosa Selene, Dizionario dei proverbi, Pan libri, 2004. ISBN 8872171903.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica