Precious (film)

film del 2009 diretto da Lee Daniels

Precious

Immagine Hotel_Theresa,_2017.jpg.
Titolo originale

Precious

Lingua originale inglese
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2009
Genere drammatico
Regia Lee Daniels
Soggetto dal romanzo di Sapphire
Sceneggiatura Geoffrey Fletcher
Produttore Lee Daniels, Gary Magness, Sarah Siegel-Magness
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Note

Precious, film del 2009 con Gabourey Sidibe, Mo'Nique e Lenny Kravitz, regia di Lee Daniels.

IncipitModifica

Tutto è un regalo dell'Universo.
Ken Keyes Jr.
HARLEM 1987
(Testo in sovraimpressione)
Mi chiamo Claireece Precious Jones. Vorrei avere un ragazzo con la pelle chiara e dei bei capelli. E voglio stare sulla copertina di una rivista. Ma prima voglio fare uno di quei video di MTV. Mamma dice che non so ballare. E poi dice: "Chi lo vuole vedere il tuo culone che balla." (Precious)

FrasiModifica

  • Ogni giorno mi dico che succederà qualcosa. Tipo che sfondo questo muro. Che qualcuno lo sfonda per venire da me. (Precious)
  • Senti, mi sa che tu ora pensi che stai diventando una donna. Guarda che per il numero che hai fatto in cucina, avrei dovuto gonfiarti di botte, ma ho fatto finta di niente e ti ho lasciata salire per riprenderti. Ma apri le orecchie brutta troia, prova un'altra volta a farmi una cosa così e puoi dire addio a questa merda di mondo in cui viviamo, te lo posso giurare. Tu porti una troia bianca al citofono di casa mia? A parlare di istruzione superiore? Sei un'imbecille, troia. Tu non capirai mai un cazzo di niente. Nessuno ti vuole! Nessuno! Non servi a nessuno! Ti sei messa a scopare col mio uomo, cazzo, e hai avuto due figli, stronza di merda. E una sembra un animale del cazzo: va in giro che va in giro che sembra uscita da un cazzo di manicomio. Ti avverto, stronza, non mi… non mi sfidare, chiaro? Guarda che lo so che stai cercando di fottermi e vuoi fotterti pure i miei soldi! Pensi di essere una donna solo perché te ne stai lassù [sulle scale] a fissarmi come una stronza? Te lo faccio vedere io come si comporta una vera donna. Tu non sai un cazzo di come si comporta una vera donna. Una vera donna è una che si sacrifica! Avrei dovuto abortire invece di metterti al mondo, perché non vali un cazzo! L'ho capito il giorno stesso in cui ti ho fatta nascere che non valevi un cazzo di niente. Cos'è quel sorrisetto che hai in faccia, troia? Te lo faccio vedere io stronza! [Lancia qualcosa addosso a Precious] Vediamo come ridi adesso. Vediamo come ridi, brutta cicciona! (Mary)
  • C'è sempre qualcosa che non mi piace in questi test. Questi test mi trattano come una rincoglionita. Questi test trattano me e mia madre e tutta la mia famiglia peggio dei dementi. Una schifosa macchia nera da lavare. Da spedire in un altro posto. Certe volte vorrei essere morta. Ce la farò, credo. Perché guardo in alto. Guardo in alto per vedere se mi cade in testa un pianoforte, una scrivania, un divano, una tv o magari mamma! C'è sempre qualcosa che si mette in mezzo. Alternativa. Poi la mia mente ritorna sulla terra. (Precious)
  • L'altro giorno ho pianto. Mi sono sentita una stupida. Ma sapete che vi dico? Fanculo quel giorno. È per questo che Dio, o chi per lui, fa dei giorni nuovi. (Precious)
  • Questo corso sarà come un treno che passa: alcune di voi riusciranno a prenderlo e altre no. (Blu)
  • Prima prendevo nove a scuola e non dovevo dire niente. Qui la signorina Rain dice che dobbiamo leggere e scrivere nei quaderni ogni giorno. E come si fa? Ma poi vede che sono preoccupata e dice: "Per arrivare lontano bisogna fare un passo alla volta." Che cazzo vuol dire, poi? (Precious)
  • Certi hanno una luce attorno che illumina anche le altre persone. Penso che forse alcuni di loro stavano in un tunnel e in quel tunnel forse l'unica luce che avevano stava dentro di loro. E poi, anche tanto tempo dopo che sono usciti dal tunnel, continuano a splendere per tutti gli altri. (Precious)
  • L'amore non ha fatto niente per me. L'amore mi ha fatto male. (Precious)
  • Non avevo capito chi eri fino ad oggi. Nemmeno dopo tutte le cose che mi hai fatto. Forse ero troppo stupida o forse non volevo capire. Non mi vedrai mai più. (Precious)

DialoghiModifica

  • Sondra: Sei di nuovo incinta? Che cosa è successo Claireece?
    Precious: Ho fatto sesso, signora Lichtenstein.
  • Precious: Non avevo mai parlato in classe prima di oggi.
    Blu: E come ti fa sentire?
    Precious: Qui. Mi fa sentire qui.
  • Miss Weiss: Ok, allora ci vediamo la prossima volta o forse vedrai qualcun altro. Ma dovrai parlare con qualcuno se vuoi il tuo assegno, amore.
    Precious: Io vedo anche i vampiri. Mi dicono che sono una di loro. Mi dicono:"Precious, tu sei una di noi!" Poi vanno già sotto il pavimento. La gente che vive sotto di noi quelli sono vampiri e dovrebbero andare lì.

ExplicitModifica

Per tutte le ragazze preziose del mondo (Testo in sovraimpressione)

Altri progettiModifica