Patrizio Cigliano

attore e doppiatore italiano

Patrizio Cigliano (1969 – vivente), attore, drammaturgo, regista teatrale, doppiatore e direttore del doppiaggio italiano.

Patrizio Cigliano

Citazioni di Patrizio CiglianoModifica

  • Ci sono personaggi di cui un attore si innamora davvero. La mia Madame Quickly [in Falstaff] è uno di questi. E quando pubblico, critica, addetti ai lavori ti mandano conferme, sei molto felice, perché vuol dire che hai studiato, hai faticato per prendere bene la mira, e hai fatto centro. Cosa per niente scontata! E non è vanità. È pura felicità, di cui questo controverso mestiere, ogni tanto, ha bisogno.[1]
  • Da quando ho cominciato, trentacinque anni fa, non mi era mai successo di stare fuori scena per tutto questo tempo. Noi siamo come gli atleti: atleti della parola, della creatività, dell'emozione e ovviamente del corpo… e della voce. Abbiamo bisogno di mantenerci in forma. E infatti, l'inizio delle prove, nel mio caso, si è fatto sentire: ero arrugginito, sia vocalmente che fisicamente.[2]
  • Tutte le famiglie si reggono su un equilibrio di presenza e assenza. Una famiglia che sta insieme tutto il giorno corre facilmente il rischio di “crick” qua e là, proprio perché siamo fatti per essere sociali ma anche per avere i nostri momenti individuali. Nell’attuale convivenza coatta ho giocato anche su questo aspetto, sulla sopportazione e sulla non-sopportazione».[3]

NoteModifica

  1. Da un post sul profilo ufficiale Instagram.com, 28 settembre 2021.
  2. Dall'intervista Patrizio Cigliano: «Il Teatro riparte… una grandissima e meravigliosa emozione», cinecorriere.it, 28 giugno 2021.
  3. Dall'intervista di Laura Mancini, Patrizio Cigliano racconta le “Storie di Quarantena”: commistioni tra teatro e quotidianità ai tempi del Coronavirus, moozart.it, aprile 2020.

DoppiaggioModifica

FilmModifica

Serie animateModifica

Serie televisiveModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica