Novella

narrazione breve e semplice

Citazioni sulla novella.

  • Devo dire innanzitutto che non ho una definizione per la novella. Cioè non so quali proprietà debba avere il motivo né come debbano combinarsi i motivi, perché ne derivi un intreccio. Una semplice immagine, un semplice parallelo, o anche la semplice descrizione di un avvenimento non ci dànno ancora il senso della novella. (Viktor Borisovič Šklovskij)
  • La novella è un cavallo: un mezzo di trasporto, con una sua andata, trotto o galoppo, secondo il percorso che deve compiere, ma le velocità di cui si parla è una velocità mentale. (Italo Calvino)
  • La novella è uno spazio importantissimo, però mi interessa pure fare cose che non sono specificamente queste e che abbiano sempre una connessione. Mi piacerebbe vedere che c'è relazione con quello che scrivo. (Ricardo Piglia)
  • Si deve cominciar proprio col «c'era una volta?» Perché no, quando quelle parole magiche evocano tutto un mondo di fate, di maghi, di belle regine, di castelli incantati e di uccelli dal canto melodioso? Oh le novelle! Le novelle che ci raccontava la nonna nelle lunghe serate d'inverno, quando le legna scoppiettavano nel cammino, e di fuori muggiva il tramontano, ditemi, chi le ha dimenticate? Io no certo. A me le raccontava invece la mamma, la buona mamma mia, che ora è morta. Sedevo su un panchettino di legno, ai suoi piedi, puntavo i gomiti sulle sue ginocchia e con la faccia appoggiata tra le mani, stavo a sentire. E m'intenerivo sui casi di Berlinda, fremevo alle tirannie di Barbablù, applaudivo all'animo gentile delle fate pietose, che spianavano la schiena ai bambini gobbi e rendevano la salute e la gioventù alle buone vecchine. (Ida Baccini)
Giovanni Sercambi, Novelle, 1972

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica