Apri il menu principale

Ninna nanne dai libri

lista di un progetto Wikimedia

Raccolta di ninna nanne tratte dai libri.

Ninna nanne dai libriModifica

  • E le nostre balie, cullando i bambini, da tempo immemorabile cantano loro la stessa ninna-nanna: "Nuoterai nell'oro, diventerai un generale!". (Fëdor Dostoevskij, L'idiota)
  • Ferrara, Ferrara, | la bella città: | Si mangia, si beve, | e allegri si sta! (Riccardo Bacchelli)
  • Poi, chinandosi ad attizzare il fuoco, canticchiò il ritornello di una vecchia ninnananna ortelgana, ch'egli aveva da tempo dimenticata.
    Dove se'n va la luna ogni mese | E dove son fuggiti i vecchi anni? | Non dartene pensiero, amico mio, | Non aggiungere questo ai tuoi affanni. (Richard Adams)
  • Se capita che il bimbo starnutisca | lo si rampogni e poi lo si punisca | non ha alcuna ragion di starnutire | e lo fa solo per infastidire.
    Coro
    (con la partecipazione della cuoca e del bambino)
    Ahi! Ahi! Ahi! (Lewis Carroll)

Voci correlateModifica