Apri il menu principale

Nicola Mancino

politico italiano
Nicola Mancino

Nicola Mancino (1931 – vivente), politico italiano.

Citazioni di Nicola MancinoModifica

  • [Su Carlo Donat-Cattin] Il suo stile di vita ha avuto la forza rara di una scelta di fondo: la capacità di contraddizione.[1]
  • "Presunta", io la chiamo "presunta" trattativa tra lo Stato e la mafia.[2]
  • Mi domando se in una società che chiede ovunque più trasparenza abbiano ancora un senso la riservatezza degli elenchi massonici, l'esclusiva delle protezioni, il sentirsi "fratelli" rispetto ad altri "fratelli". Mi domando, insomma, se questa riservatezza non sottintenda la protezione di interessi specifici anche a danno di quelli generali. Constato che si è aperto nel Paese un serio dibattito sulla compatibilità tra le ragioni della riservatezza e quelle dell'imparzialità.[3]

Citazioni su Nicola MancinoModifica

NoteModifica

  1. Da Una forte umanità forgiata dalla radice cristiana, Terzafase n. 4, anno IX, aprile 1991, pp. 55-56
  2. Citato in Trattativa Stato-Mafia, Mancino: "Cercano nomi noti per confermare il teorema, Irpinia24.it, 27 settembre 2014.
  3. Il Ministro Mancino su Cordova: un giudice serio e rigoroso, in La Repubblica, Roma, 5 novembre 1992. URL archiviato l'8 ottobre 2019.

Altri progettiModifica