My Summer of Love

film del 2004 diretto da Pawel Pawlikowski

My Summer of Love

Questa voce non contiene l'immagine di copertina. Per favore aggiungila, se puoi. :)
Titolo originale

My Summer of Love

Lingua originale inglese
Paese Regno Unito
Anno 2004
Genere drammatico, sentimentale
Regia Paweł Pawlikowski
Soggetto Helen Cross (romanzo)
Sceneggiatura Paweł Pawlikowski, Michael Wynne
Produttore Tanya Seghatchian
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

My Summer of Love, film britannico del 2004 con Natalie Press ed Emily Blunt, regia di Paweł Pawlikowski.

DialoghiModifica

  • Tamsin: Hai mai letto Nietzsche?
    Mona: Chi?
    Tamsin: Nietzsche. È stato un grande filosofo del nichilismo. Egli pensava che a questo mondo nascono persone destinate a primeggiare sugli altri, anzi a imporsi sui comuni mortali. E se questi dovessero soffrire per causa loro, non ha importanza, ciò che conta è la loro superiorità. Come in Shakespeare e in Wagner. Se Nietzsche avesse sentito tuo fratello, l'avrebbe fatto impiccare. Quel suo farneticare su Dio! Dio è morto. Dio è morto, è solo questa la realtà.
    Mona: Sì, ma non per tutti.

Citazioni su My Summer of LoveModifica

  • Delicata storia di due poco più che adolescenti, raccontata con garbo da Pawlikovsky, senza smarrire una certa originalità né una controllata dose di "disturbo". Le due ragazze sono molto brave, mai eccessive, e tengono i ruoli-tipo: Tamsin è leggiadra menzogna, Mona è tragica verità. Possono davvero amarsi le due cose? Forse sì, o forse è tutta una finzione, che lascia dietro di sé il più innocente dei cadaveri: la giovinezza. (il Farinotti)

Altri progettiModifica